Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Rekeep premia il merito, ecco le borse di studio

Contributi agli studenti che hanno dimostrato impegno e capacità: oltre tremila euro per i figli dei dipendenti imolesi

Il gruppo Rekeep, azienda italiana che si occupa di gestione ed erogazione di servizi integrati rivolti agli immobili, al territorio e a supporto dell’attività sanitaria, sostiene anche quest’anno il merito e la solidarietà intergenerazionale. E lo fa assegnando a 244 studenti delle superiori e 98 universitari 342 borse di studio, del valore complessivo pari a 195mila euro, grazie alla XII edizione dell’iniziativa ‘Un futuro di valore’.

A Imola, in particolare, saranno consegnate otto borse di studio del valore complessivo di oltre tremila euro, rivolte a otto studenti delle scuole superiori, figli di dipendenti del gruppo assunti a tempo indeterminato da almeno dodici mesi (il 92% dell’organico complessivo). Rekeep, infatti, vanta un’importante presenza e oltre 3mila dipendenti in Emilia-Romagna e circa 300 dipendenti nella sola area di Imola.

I migliori studenti sono risultati: Arianna Di Renzo, che si è diplomata con 100100 e Mariasole Tosto che ha ottenuto invece la media di 8,710. Di seguito l’elenco completo degli otto premiati: Zaynab Bkir; Arianna Di Renzo; Dafne Giagnacovo; Sara Jrhaidar; Eric Manara; Greta Miccoli; Ikram Nadif; Mariasole Tosto (tutti studenti delle scuole superiori).

L’iniziativa di quest’anno era rivolta, come di consueto, agli studenti delle scuole superiori che avessero concluso l’anno scolastico 20202021 con una media dei voti superiore a 7,510 o superato l’esame di maturità con votazione di almeno 75100 e agli universitari in atenei sia pubblici sia privati che avessero sostenuto almeno 23 degli esami previsti dal proprio piano di studi con una media dei voti superiore a 2730 o concluso il ciclo di studi con votazione di laurea di almeno 99110.

"Da dodici anni curiamo e facciamo crescere questo progetto perché riteniamo costituisca un’ulteriore espressione della nostra azione imprenditoriale, della nostra capacità di rappresentare una presenza solidale nei territori in cui operiamo e della nostra volontà di investire continuamente nelle nostre risorse, in un periodo impegnativo per tutti ma in modo particolare per gli studenti e le loro famiglie – dichiara Claudio Levorato, presidente del Gruppo Rekeep, che ha ideato e sostenuto l’iniziativa negli anni –. Le borse di studio sono, inoltre, una manifestazione di forte solidarietà intergenerazionale, attraverso cui chi lavora si fa carico dei bisogni di chi sta studiando, con l’obiettivo di costruire insieme un futuro comune migliore".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?