Amilcare Renzi* I problemi a livello locale sono gli stessi di tante altre realtà: ritardi dovuti agli iter burocratici per le autorizzazioni e, difficoltà a reperire della manodopera specifica, ritardi nell’arrivo delle materie prime, incremento elevato del costo delle stesse. Con l’avvio degli interventi questi...

Amilcare

Renzi*

I problemi a livello locale sono gli stessi di tante altre realtà: ritardi dovuti agli iter burocratici per le autorizzazioni e, difficoltà a reperire della manodopera specifica, ritardi nell’arrivo delle materie prime, incremento elevato del costo delle stesse. Con l’avvio degli interventi questi aspetti si sono accentuati e i tempi di risposta alle richieste si stanno allungando. Se sul costo dei materiali a livello locale si può fare ben poco, perché abbiamo a che fare con politiche economiche nazionali e internazionali, sugli aspetti burocratici è possibile intervenire a qualsiasi livello per limitare e snellire le pratiche, facilitando al massimo il percorso autorizzativo per ridurre i tempi. Il Superbonus è un elemento incentivante per un comparto in ginocchio dal 2008, ora con questa opportunità, colta in maniera positiva dalla comunità, si sono avviati progetti di riqualificazione che possono rappresentare un volano positivo per l’ economia. Dietro al comparto edilizio, infatti, si muove tutto un indotto notevolissimo. Nello stesso tempo rappresentano un efficientamento energetico, un ammodernamento e un abbellimento in termini estetici dei nostri centri storici e di tutto il comparto immobiliare.

E come questa opportunità è stata colta dalle imprese, dai cittadini, sono convinto che anche il versante pubblico dovrebbe guardare con attenzione a questa misura. Solo per quanto riguarda i nostri associati sono circa 200 gli artigiani che operano direttamente o indirettamente nella filiera Superbonus.

*Segretario Confartigianato Bologna Metropolitana