Rifiuti abbandonati,. Spada replica

L'assessora all'Ambiente Elisa Spada difende l'operato di Comune, Hera e Guardie ambientali metropolitane sui rifiuti, annunciando controlli mirati e miglioramenti futuri per favorire la differenziata e ridurre gli abbandoni.

Rifiuti abbandonati,. Spada replica

Rifiuti abbandonati,. Spada replica

Elisa Spada, assessora all’Ambiente, difende l’operato di Comune, Hera e Guardie ambientali metropolitane in materia di rifiuti. E rispondendo alle contestazioni del comitato Agorà Montericco, che nei giorni scorsi aveva puntato il dito contro gli abbandoni nei pressi dei cassonetti del quartiere Pedagna, avverte: "I controlli, fatti con continuità su tutto il territorio comunale, prevedono che i sacchetti abbandonati non siano raccolti al mattina subito, come avviene di norma, ma solo dopo che sia stato effettuato il controllo delle guardie ambientali metropolitane con Hera". E ancora: "Questo tipo di attività, che si affianca all’educazione al rispetto per il bene comune, ha il valore di disincentivare gli abbandoni e sanzionare chi volontariamente genera degrado". "Nel 2025 i cassonetti dell’indifferenziata saranno sostituiti con nuovi cassonetti con prestazioni migliori che consentono l’apertura senza toccare con le mani il contenitore – ricorda l’assessora Spada –. Nel frattempo, Hera sta procedendo con la manutenzione dei cassonetti per ridurre al minimo i malfunzionamenti. La tariffa puntuale, con i 14 incontri pubblici svolti su tutti i quartieri e le frazioni, ci ha permesso di raccogliere osservazioni e criticità che stiamo affrontando in modo da migliorare il servizio e favorire la cittadinanza nel migliorare la differenziata che, con la tariffa puntuale, si tradurrà in un risparmio".