Quotidiano Nazionale logo
11 mar 2022

Risalgono i contagi: 75 nuovi casi

Il virus rialza la testa, negli ultimi giorni il dato medio era la metà. Ieri vaccinate 211 persone

Sono 75 i casi di Covid registrati ieri nel circondario su 195 test molecolari e 274 test antigenici rapidi refertati.

Si tratta di un numero in lieve rialzo rispetto a quello degli ultimi giorni, che segue una prima tendenza già emersa a livello regionale e nazionale.

Dodici nuovi positivi hanno meno di 15 anni, 9 dai 15 ai 24 anni, 20 tra i 25 e i 44 anni, 21 tra i 45 e i 64 anni e 13 dai 65 anni in su.

Ancora alto il numero dei guariti: sono 94 nelle ultime 24 ore. Per questo motivo, le persone attualmente positive al Covid nel circondario scendono a 519, mentre sale a 37.362 il numero dei casi totali da inizio pandemia, un dato quest’ultimo che prende in considerazione anche tutti i guariti e le circa 400 vittime di questi due anni.

Salgono a quattro (+1 ieri) i ricoverati in terapia Intensiva.

Negli hub dell’Ausl sono state vaccinate 211 persone: 44 quarte dosi, 125 terze dosi, 36 seconde dosi e sei prime dosi.

In tutta l’Emilia-Romagna, dove si contano 13 ulteriori decessi, registrati ieri 2.577 nuovi positivi.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 786 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 248.053), seguita da Modena (326 su 187.076); poi Reggio Emilia (276 su 132.937), Rimini (203 su 118.971), Ferrara (199 su 82.763) e Parma (185 su 98.518); quindi Ravenna (173 su 111.108), Cesena (139 su 68.152), Forlì (118 su 57.036) e Piacenza (97 su 65.321);

Le persone attualmente positive al Covid in tutta la regione sono 28.180 (+46 ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 27.048 (+71), il 96% del totale dei casi attivi. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono invece 62 (-2 ieri), quelli negli altri reparti Covid 1.070 (-23).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?