Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Rocca, una settimana nel segno di Caterina

Da domani all’8 maggio rievocazioni storiche ed eventi dedicati alla Tigre di Romagna. Si parte tra duelli e cortei in costume

Viaggio nel passato durante una precedente edizione della kermesse
Viaggio nel passato durante una precedente edizione della kermesse
Viaggio nel passato durante una precedente edizione della kermesse

Tornano anche quest’anno le giornate dedicate a Caterina Sforza, Signora della città dal 1477 al 1499. L’iniziativa è ideata e promossa dall’associazione Imola Experience e organizzate in collaborazione con i musei civici grazie alla partecipazione attiva di altre 15 realtà del territorio. In programma da domani all’8 maggio una trentina di iniziative tra conferenze, mostre, eventi e laboratori incentrati sulla figura del personaggio storico della Tigre di Romagna, donna eclettica in un’epoca centrale della storia italiana.

Si parte domani alle 9.30 con una visita guidata nei luoghi civili dell’epoca Riario Sforza. Ritrovo davanti a Palazzo Riario Sforza (ora Sersanti) in piazza Matteotti. Info e prenotazioni a franco.capra@libero.it e 3355856303. Dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 è inoltre in programma un accampamento all’interno del piazzale delle armi della Rocca sforzesca, caratterizzata in mattinata anche dall’evento ‘Con la spada in mano: duello e guerra al tempo di Caterina’

Nel pomeriggio, oltre a vari laboratori e iniziative, dalle 15.30 alle 16.30 è in programma una visita guidata ai luoghi religiosi dell’epoca Riario Sforza. Ritrovo davanti la cattedrale di San Cassiano in piazza Duomo. Info e prenotazioni a Matteo Bacci, 3337081701 o segreteria.imola.experience@gmail.com. Alle 17 ‘Corteo di entrata di Caterina Sforza da piazza Mirri alla Rocca sforzesca’. Il programma completo è disponibile sulla pagina Facebook ‘Giornate di Caterina’.

"Il recupero delle tradizioni che animerà l’evento consolida la volontà di ricordare Caterina Sforza – sottolinea Matteo Bacci, presidente Imola Experience – e uscire definitivamente da questi anni difficili dovuti alla pandemia".

L’energia accesa coinvolgerà oltre 200 persone che si attiveranno in forma volontaria per regalare a Imola e ai suoi visitatori un’emozione unica.

"Le giornate di Caterina, dopo una prima edizione 2021 in parte online ed in parte in presenza, tornano ad animare le prime settimane di maggio con un nutrito numero di eventi in presenza, per grandi e piccoli – aggiungono Giacomo Gambi, assessore alla Cultura, e Lisa Laffi, consigliera comunale delegata a Progetti di innovazione scolastica e Patrimonio artistico –. Si tratta di un evento collettivo, realizzato grazie alla partecipazione di numerose realtà del territorio che rendono possibile una manifestazione ricca e variegata di eventi".

Soddisfatto anche Diego Galizzi, direttore dei musei civici: "Siamo felici di accogliere l’idea che la Rocca Sforzesca sia il centro di questa manifestazione, anche grazie ad alcuni approfondimenti storici e alle visite guidate che abbiamo voluto proporre nel calendario dell’iniziativa".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?