Sacmi, Copertura Fotovoltaica a Imola, 2,1 MW e Autoproduzione Elettrica al 50%

Sacmi ha completato l'impianto fotovoltaico di 27mila mq nello stabilimento di Imola, per produrre il 50% dell'energia elettrica richiesta. Un altro passo verso la sostenibilità ambientale del Gruppo.

Sacmi, Copertura Fotovoltaica a Imola, 2,1 MW e Autoproduzione Elettrica al 50%

Sacmi, Copertura Fotovoltaica a Imola, 2,1 MW e Autoproduzione Elettrica al 50%

Sacmi completa la copertura fotovoltaica del sito produttivo imolese.

Realizzato a tempo record (i lavori erano iniziati a marzo), il progetto vede un totale di oltre 27mila mq coperti nello stabilimento di via Selice.

Grazie ad una potenza installata di 2,1 megawatt, l’impianto porterà all’autoproduzione di circa il 50% del fabbisogno di energia elettrica richiesta, tra fotovoltaico e impianto di trigenerazione, quest’ultimo già attivo dal 2016.

Il progetto di copertura fotovoltaica realizza "un altro tassello della strategia di miglioramento delle performance ambientali delle aziende Sacmi", sottolinea il presidente, Paolo Mongardi (nella foto).

Un percorso che vede in primo piano la casa madre imolese ma con ambizioni ben più ampie, a cominciare da tutte le società italiane del Gruppo e, da qui in una prospettiva di miglioramento globale del profilo Esg (Governance sociale ambientale) dell’azienda.

"La sostenibilità non è solo un dovere civico ma anche un parametro con il quale il mercato ci misura – prosegue Mongardi –. Per questo stiamo investendo risorse importanti sulla strategia di sostenibilità del Gruppo, sia sul miglioramento tecnologico dei nostri prodotti sia sulla sostenibilità dei nostri stabilimenti".

"Abbiamo l’obiettivo di migliorarci ancora sugli indicatori ambientali (consumi energetici, acqua, rifiuti, economia circolare) – ci tiene a ribadire il presidente Mongardi –, ma senza dimenticare l’aspetto sociale, tra cui lo sviluppo delle nostre persone e i rapporti con i territori che ci ospitano".

L’impianto di via Selice è uno degli oltre 200, situati soprattutto in Emilia-Romagna, direttamente progettati, realizzati e gestiti da Protesa, l’azienda del gruppo Sacmi specializzata, fra l’altro, nella progettazione, fornitura e gestione di impianti fotovoltaici.

Un posizionamento sempre più importante nell’area della gesitione delle energie rinnovabili che va nella direzione dell’ingegnerizzazione completa degli impianti sotto l’aspetto sia tecnologico sia autorizzativo.

Decine, da questo punto di vista, gli impianti in corso di realizzazione, con 35 megawatt in progetto nel solo 2023 e 300 megawatt complessivi già autorizzati.

r. c.