Imola, 11 dicembre 2019 - Piazza Matteotti affollata per la ‘prima’ delle sardine imolesi (foto). Circa duemila persone a cantare 'Bella ciao' (video) alzando in aria pesci luminosi di luci natalizie. Grande protagonista della serata nel cuore del centro storico è il fondatore del movimento, Mattia Santori (video), che ha invitato la politica a “cambiare linguaggio” e gli imolesi a “non astenersi il 26 gennaio”. Secondo Santori la Lega di Matteo Salvini è “il modo peggiore di fare politica”. 

image

L’onda imolese anti-Salvini era partita ieri mattina. All’arrivo del leader leghista tra le bancarelle del mercato ambulante, un gruppetto di donne lo ha contestato tra cori e cartelli. Erano in cinque o sei, armate appunto di manifesti colorati e tanta voce.

false

I cartelli: «Intelligenza non violenza»; «Fuori l’odio sessista leghista da Imola e dal mondo»; «Vogliamo una rappresentante, non un capitano». E trasformando in un acronimo la parola sardina: «Solidarietà, accoglienza, rispetto, diritti umani, intelligenza, non violenza, antifascismo».