Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 mag 2022

Strade, un milione e mezzo per i cantieri

Il piano triennale di manutenzione sarà diviso in due tranche. Dal 15 giugno l’asfaltatura di via Tanari e della rotatoria Scania-Moro

18 mag 2022
I cantieri aperti nella rotatoria Scania-Moro
I cantieri aperti nella rotatoria Scania-Moro
I cantieri aperti nella rotatoria Scania-Moro
I cantieri aperti nella rotatoria Scania-Moro
I cantieri aperti nella rotatoria Scania-Moro
I cantieri aperti nella rotatoria Scania-Moro

Piano di manutenzione delle strade in via di definizione a Castel San Pietro. Sono molti gli interventi che anche in questo 2022 interesseranno le strade della città termale, e tra queste è previsto anche il ‘recupero’ di asfaltature del 2021 rimaste in sospeso. Recentemente, infatti, la giunta ha deliberato un ‘cambio in corsa’ che incrocia i piani di manutenzione dello scorso anno con quello di quest’anno. In particolare l’Amministrazione comunale ha scelto di impiegare i fondi che sarebbero stati destinati alla riasfaltatura parziale di via Tanari (previsto appunto nel piano 2021) ad un intervento ritenuto d’urgenza più stringente. Complici le piogge di aprile, infatti, è stato riscontrato un sensibile deterioramento delle trafficatissime rampe di accesso e di uscita della rotatoria della zona Cà Bianca e di parte di via Henry Ford.

Così, come ufficializzato dall’assessore al Bilancio Andrea Bondi, "si è deciso di dare priorità ai lavori di ripristino delle condizioni di sicurezza stradale delle rampe e di via Ford, attingendo appunto ai fondi del modulo 2021 già destinati alla manutenzione programmata di via Tanari".

I lavori sono stati avviati e conclusi nelle scorse settimane, mentre la citata manutenzione di via Tanari è stata inserita nel primo scaglione dei lavori alle strade previsti nel 2022. L’anno in corso è il primo di un programma triennale di interventi sulle strade (2022-2024) che prevede a bilancio lavori per oltre un milione e mezzo di euro. Di questa cifra, 625 mila euro sono nel bilancio di quest’anno, con 125 mila euro che arriveranno da trasferimenti statali mentre mezzo milioni di euro uscirà dalle casse comunali.

Gli interventi di quest’anno, come sottolineato da Bondi, "saranno suddivisi in due tranche, una da avviare e concludere prima dell’estate, l’altra subito dopo, prima dell’arrivo dell’inverno e del possibile brutto tempo".

La partenza del primo stralcio, dunque, avverrà entro il 15 giugno, e comprenderà, oltre a via Tanari quella della nuova rotonda Scania-Moro in via di completamento.

"Non avrebbe avuto senso completare la rotonda senza intervenire anche sugli asfalti di strade e marciapiedi della zona che necessitano di manutenzione", chiosa Bondi.

Claudio Bolognesi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?