Teapak esempio nazionale. Premiata per il welfare: "Riconosciuto l’impegno"

A Roma la direttrice Di Girolamo ha ritirato la gratificazione riservata alle Pmi: "Non è un traguardo, ma un nuovo punto di partenza per rinforzarci ancora".

Teapak esempio nazionale. Premiata per il welfare: "Riconosciuto l’impegno"

Teapak esempio nazionale. Premiata per il welfare: "Riconosciuto l’impegno"

Teapak tra i migliori esempi di welfare aziendale in Italia. Presentato nei giorni scorsi a Roma il report Welfare index pmi, primo indice di valutazione del livello del welfare aziendale nelle piccole e medie imprese del Paese. L’azienda imolese che miscela e confeziona tisane biologiche di alta qualità ha ricevuto per il quarto anno il massimo della valutazione, ma quest’anno è stata insignita anche del premio speciale ‘Comitato Guida’, come unica realtà in Italia, per la menzione speciale ‘Impatto sociale’. "Tale riconoscimento è stato ottenuto per aver realizzato un forte impatto sociale grazie all’ampiezza, alla profondità e all’efficacia delle iniziative di welfare messe in atto – spiegano da Teapak –, porgendo particolare attenzione agli effetti che queste ultime hanno avuto sui soggetti e sulla comunità che ruotano attorno all’ecosistema aziendale". Il welfare aziendale continua a crescere: dal 2016 (anno in cui si svolse la prima edizione report Welfare Index Pmi) al 2024 sono triplicate le aziende partecipanti. Un numero di premiati che aumenta costantemente in quanto il welfare diventa una leva strategica fondamentale, le imprese che hanno una cultura welfare gestiscono meglio anche il loro business, oltre che produttività e operatività.

"Ottenere per la quarta volta il massimo rating è un grande orgoglio per noi, soprattutto vista la crescita di piccole e medie imprese partecipanti – commenta Andrea Costa, co-fondatore e amministratore delegato di TeaPak –. Ciò dimostra l’impegno che mettiamo costantemente per migliorare il benessere delle nostre persone, ma anche della comunità". Diverse sono le iniziative messe in atto nel pacchetto welfare dalll’azienda imolese: dagli orari flessibili per le mamme, passando per il giardino terapeutico e i progetti d’inclusione. "Conoscere e accompagnare i bisogni dei dipendenti è un’attenzione in più – aggiunge Costa –. Il welfare aziendale e di comunità sono già integrati nelle nostre strategie di gestione, ma possiamo rafforzare queste leve al fine di incrementare ulteriormente il livello di benessere delle persone". Soddisfatta anche Mirella Di Girolamo, direttrice Personale e Finanziaria di TeaPak: "Siamo estremamente fieri di questo riconoscimento che riflette il nostro impegno per il benessere e la soddisfazione dei dipendenti e il relativo impatto anche sulla comunità. Non un traguardo, ma un nuovo punto di partenza per migliorarci sempre".