Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Tour operator da 14 Paesi in visita alle Terme

Faranno tappa anche al golf club, al Giardino degli Angeli e in centro storico. L’ad Iseppi: "Così costruiamo nuovi contatti commerciali"

Una delegazione di 14 operatori turistici provenienti da tutto il mondo. E’ questo l’importante traguardo raggiunto in sinergia dall’Istituto per il Commercio Estero e Federterme, che oggi porteranno a Castel San Pietro tour operator e stampa specializzata provenienti da Francia, Austria, Corea del Sud, Marocco, Tailandia, Turchia, Spagna, Polonia, Israele, Serbia. La giornata si inserisce nell’ambito di un’iniziativa di promozione che i due soggetti organizzatori, l’Istituto per il Commercio Estero e Federterme appunto, dedicano all’Emilia Romagna, con focus in particolare sui centri termali.

Si parte, dunque, proprio dalle rive del Sillaro, e da una giornata che è stata così organizzata: si inizierà la mattina con una visita guidata alle Terme, poi si proseguirà al vicino al Golf Club Le Fonti prima di tornare proprio di fronte all’ingresso dello stabilimento termale per la cena al ristorante Gastarea. Già dal pranzo, però, Castel San Pietro metterà in vetrina e sul tavolo le prelibatezze del territorio, offrendo ai 14 operatori turistici un ricco pasto a base di formaggi e salumi del territorio all’interno dell’Anusca Palace Hotel, struttura che ospiterà per la notte gli invitati. Nel pomeriggio, inoltre, è prevista anche una visita nell’oasi verde del Giardino degli Angeli di via Tosi con successiva ‘puntata’ per far conoscere il centro storico della città.

"Siamo lieti di essere stati scelti come punto di partenza di questa iniziativa di promozione delle città termali della nostra regione – ha commentato Stefano Iseppi (foto), amministratore delegato delle Terme di Castel San Pietro –. I tour operator potranno provare la forza delle nostre due preziose acque termali e visitare la nostra città. Per noi questa iniziativa rappresenta l’opportunità di costruire nuovi contatti commerciali con importanti Paesi al fine di offrire un turismo sanitario arricchito dalle tante proposte sia sportive, come il golf, il mondo bike, il trekking, sia culturali e motoristiche; senza dimenticare la ricca tradizione enogastronomica del nostro territorio".

L’iniziativa rientra in un progetto di incoming di operatori esteri, volto alla valorizzazione del sistema termale italiano, con l’obiettivo di potenziare lo sviluppo e la crescita del settore, mediante un adeguato percorso di internazionalizzazione.

c. b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?