Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 mar 2022

Trama di terre in campo "Accolti nove rifugiati"

Tre donne e sei bambini hanno trovato casa nelle strutture dell’associazione. La presidente: "Li aiuteremo in tutto, dai documenti all’accompagnamento"

8 mar 2022
Una famiglia in fuga verso il confine, gli uomini sotto i 60 anni non possono partire
Una famiglia in fuga verso il confine, gli uomini sotto i 60 anni non possono partire
Una famiglia in fuga verso il confine, gli uomini sotto i 60 anni non possono partire
Una famiglia in fuga verso il confine, gli uomini sotto i 60 anni non possono partire
Una famiglia in fuga verso il confine, gli uomini sotto i 60 anni non possono partire
Una famiglia in fuga verso il confine, gli uomini sotto i 60 anni non possono partire

"Seguiremo le donne in tutto: nella mediazione culturale, nel supporto legale e sanitario, oltre che nell’inserimento scolastico dei loro bambini". Trama di Terre ha aperto ieri le porte ai profughi in arrivo dall’Ucraina, in tutto nove persone appartenenti a un nucleo famigliare piuttosto corposo arrivato in serata (3 donne e 6 bambini). "Ci siamo attivati sin da subito – spiega la presidente di Trama, Khadija Ait Oubih – appena stamattina (ieri, ndr) abbiamo ricevuto la notizia dalla Prefettura". L’associazione che da anni difende i diritti delle donne aveva dato disponibilità all’accoglienza di una decina di persone, che verranno ospitate negli appartamenti dedicati. "Stiamo lavorando perché siano il più accoglienti possibile – dice –. Arriveranno donne e bambini in fuga da un incubo, dovranno sentirsi a loro agio". I rifugiati di Trama faranno così il paio con l’altro consistente arrivo sul nostro territorio: i 14 profughi che ora sono ospiti al Centro di accoglienza straordinaria ’Il nido’ di Casalfiumanese. Sarà quindi un dialogo di concerto fra Prefettura, comuni e associazioni per garantire l’ospitalità necessaria a chi cerca di lasciarsi alle spalle gli orrori del proprio paese. Importante il tema dei bambini e del loro inserimento scolastico, per il quale, l’amministrazione imolese sta organizzando l’accoglienza "attraverso il sistema predisposto dalla Prefettura sia attraverso i ricongiungimenti famigliari", spiega il Comune. Inoltre, il Municipio, attraverso il proprio servizio al Diritto allo studio, metterà in campo percorsi brevi di alfabetizzazione per piccoli gruppi, da svolgere prima dell’inserimento a scuola. Infine, verrà attivato un supporto psicologico per gli alunni che lo richiederanno, fornito dallo Sportello gratuito di consulenza psico-educativa che il Comune mette a disposizione". Una boccata d’ossigeno anche per tutti coloro che sono già ospitati a casa di qualche parente o amico, proprio come le ragazze di cui abbiamo raccontato le storie su queste pagine, seguite ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?