Giovanni Mosciatti, nuovo vescovo di Imola
Giovanni Mosciatti, nuovo vescovo di Imola

Imola (Bologna), 2 luglio 2019 - La città si prepara ad accogliere il nuovo vescovo eletto di Imola, Giovanni Mosciatti. L’ordinazione episcopale del presule, 61 anni, parroco di San Facondino di Sassoferrato, in provincia di Ancona, è fissata per sabato 13 alle 17 nella cattedrale di San Cassiano, preceduta dal saluto alle autorità. La cerimonia che sancirà l’ingresso del nuovo vescovo in diocesi, salutata dal suono delle campane a festa, vedrà la presenza in veste di vescovi consacranti di monsignor Matteo Zuppi, arcivescovo Metropolita di Bologna, monsignor Tommaso Ghirelli, amministratore apostolico della diocesi di Imola, e di monsignor Stefano Russo, amministratore apostolico della diocesi di Fabriano-Matelica e segretario generale della Conferenza episcopale italiana. In serata spazio poi a un momento di festa e musica alla Rocca sforzesca. Lo ha voluto proprio il nuovo vescovo, grande appassionato di chitarra, che per l’occasione ha allertato i ‘Turno di guardia’, la band messa in piedi tanti anni fa.

In occasione della cerimonia in Duomo e dell’epilogo alla Rocca, cambia anche la viabilità del centro cittadino. Il Comune ha infatti stabilito il divieto di transito veicolare, dalle 14 alle 23, lunga le vie Emilia (da via Verdi a via Don Bughetti), don Bughetti, piazza del Duomo, Garibaldi (da via Nino Bixio a via Giovanni dalle Bande Nere), Fratelli Bandiera( da via IX febbraio a via Giovanni dalle Bande Nere), Giovanni dalle Bande Nere, Caterina Sforza (dal parcheggio a via Fratelli Bandiera), Giovanni da Imola, Corialto, Saragozza e viale Saffi interno.

E ancora, in via IX Febbraio, prevista l’istituzione della direzione obbligatoria a sinistra all’intersezione con via Bartolini, mentre in via Garibaldi scatta il doppio senso di circolazione da via Giovanni da Imola a via Nino Bixio, nonché la direzione obbligatoria diritto all’intersezione con piazza del Duomo. In via Fratelli Bandiera, invece, direzione obbligatoria a sinistra all’intersezione con via IX Febbraio, mentre in via Nino Bixio direzione obbligatoria a destra all’intersezione con via Garibaldi.

Attenzione poi a via don Bughetti, dove ci sarà l’apertura al traffico veicolare con relativa soppressione della corsia riservata ai mezzi di Polizia e soccorso. Verrà invece istituito un divieto di fermata/sosta con rimozione veicoli su entrambi i lati in piazza del Duomo, lungo via Giovanni dalle Bande Nere e via Garibaldi (da piazza del Duomo al civico 40). Niente fermata né sosta, con rimozione veicoli su entrambi i lati, anche in viale Saffi, dall’intersezione con via Giovanni dalle Bande Nere al civico 22, con esclusione dei veicoli adibiti al trasporto pubblico e privato di categoria M1,M2,M3, (autobus) muniti di contrassegno. «Il mio animo è pronto a quello che il Signore vorrà – racconta Mosciatti, che già oggi sarà a Imola per incontrare il vescovo Ghirelli –. L’appuntamento alla Rocca? Faremo festa tutti insieme con un po’ di musica».