Imola, 8 ottobre 2016 - In questa stagione manca ancora il bottino da tre punti in trasferta, l’Imolese ha vinto tutte e quattro le partite casalinghe, tre in campionato e una in Coppa Italia, lontano dal Romeo Galli è arrivato solo il pareggio con la Ribelle.

Un tabù che la squadra di Francesco Baldini cercherà di sfatare a Figline Valdarno contro la Rignense: «I loro centrali sono molto esperti -– spiega il timoniere rossoblù - per il resto hanno sempre giocato con i quattro under, molti sono alla prima volta in serie D, la maggior parte dei giocatori ha sempre militato nel torneo di Eccelenza. La Rignanese non è una squadra che si chiude ma gioca viso aperto, gli allenatori che interpretano così gli incontri mi piacciono perché io vedo il calcio allo stesso modo».

L’Imolese dovrà fare a meno di Sivilla e Bettati, entrambi non hanno ancora esordito in campionato, non ci sarà nemmeno il portiere Stancampiano, dovrebbe recuperare Martedì e Fabbri che hanno messo alle spalle i piccoli problemi fisici. Calcio d’inizio alle 15, arbitra Stefan Camilli di Foligno, assistenti Giulia Tempestilli e Gabriele Mari entrambi della sezione di Roma 2.

La classifica: Correggese 13, Lentigione 13, Imolese 10, Castelvetro 9, Scandicci 9, Ribelle 8, San Donato Tavernelle 8, Mezzolara 8, Fiorenzuola 8, Delta Rovigo 7, Ravenna 6, Pianese 6, Castelfranco Emilia 5, Poggibonsi 5, Adriese 3, Rignanese 3, Sangiovannese 3, Colligiana 1. Le altre partite di giornata: Correggese – Ravenna, Fiorenzuola – Lentigione, Mezzolara – Adriese, Pianese – Delta Rovigo, Ribelle – Colligiana, San Donato Tavernelle – Poggibonsi, Sangiovannese – Castelvetro, Castelfranco Emilia – Scandicci.