Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

F1 Imola meteo, l'esperto: "Oggi torna il sereno, gara a rischio piovaschi"

Il climatologo: "La corsa sprint sarà all’asciutto al 95%, mentre nel giorno clou potrà piovere al 40%"

gabriele tassi
Meteo
imola RAVALDI FAUSTO
Il climatologo imolese Fausto Ravaldi

Imola, 23 aprile 2022 - L’occhio alla pista e quello sul bollettino meteo. Per la sprint race di oggi basterà affidarsi alla scienza: "Sarà all’asciutto al 95%", rassicura il climatologo Fausto Ravaldi. Per la gara vera e propria di domani c’è da chiedersi, invece, se qualcuno proverà a contattare a qualche indovino. "Potrebbero esserci diversi colpi di scena – spiega l’ex vicepreside dello Scarabelli –, è possibile si verifichino piovaschi improvvisi nel pomeriggio".

Orari ed eventi, il programma della F1

Ieri, giornata funestata dal maltempo, "sono caduti circa 71 millimetri di pioggia solo in città – prosegue Ravaldi –, un toccasana per terreni e coltivazioni, ma non certo per la F1". Oggi però il sole dovrebbe splendere, almeno la mattina. "Non è previsto l’arrivo di precipitazioni, e il merito è di un flusso d’aria calda proveniente dall’Africa – spiega –. Trascinerà verso nord la perturbazione ciclonica che al momento insiste sulla Costa Azzurra, arrivando fino ai nostri territori".

Gara sprint all’asciutto con una probabilità del 95% quindi. "Senza questo flusso d’aria calda avremmo avuto tre giorni di pioggia intensa – aggiunge il climatologo –. Avremo quindi con ogni probabilità una mattinata di sole e temperature primaverili". Unico neo? "Il possibile passaggio di nubi nel pomeriggio, accompagnato da qualche lieve piovasco".

Più complessa sarà invece la situazione domenicale, un po’ perché diventa più difficile fare previsioni a due giorni di distanza, ma anche perché qualche influsso della perturbazione di ieri potrebbe tornare a farsi sentire. "Ci sorvolerà qualche frammento di nuvola – spiega il ’nostro’ esperto –. Il rischio di eventuali piogge aumenta, e non poco, ad oggi (ieri, ndr) sfiora il 40 per cento". Nello zainetto degli spettatori non potranno quindi mancare l’indumento leggero, quello pesante, e pure qualcosa di impermeabile per ogni evenienza. Aperto anche il ventaglio delle temperature: "Le medio-massime conclude Ravaldi –, mi aspetto rimangano stazionarie fra i 13 e i 14 gradi. Ma è possibile che, dovesse esserci un bel sole, il termometro si alzi anche di 4 o 5 gradi".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?