Imola, duello in rosa. Grillini all'assalto

Imola, 10 maggio 2018 – Roma chiama, Luigi Di Maio risponde. Al contrario di quanto annunciato ieri dagli esponenti locali del M5s, il leader pentastellato resterà infatti a Roma per provare a costruire un Governo assieme alla Lega. E dunque non sarà questa sera a Imola (almeno fisicamente) per la presentazione ufficiale della lista dei 24 candidati del Movimento al Consiglio comunale e dell’eventuale assessore grillino a Sicurezza, Legalità e Frazioni (praticamente certo Ezio Roi).

Presentazione che, come annunciato poco fa su Facebook dalla candidata sindaco del M5s, Manuela Sangiorgi, non si terrà più al teatro dell’Osservanza alle 19.30, ma all’hotel Molino Rosso alle 20.30, con il quale Di Maio si collegherà in serata via streaming per salutare gli attivisti del Movimento.

Di Maio e Salvini stanno studiando la squadra di governo (Ansa)

Il forfait di Di Maio era nell’aria già da ieri sera. Dopo che Silvio Berlusconi ha tolto il veto di Forza Italia alla costruzione di un governo Lega-M5s (al quale comunque gli azzurri almeno in questa fase non daranno la fiducia), l’ipotesi di un esecutivo che assieme a Di Maio vedrà protagonista Matteo Salvini ha subito infatti una brusca accelerazione.

“Per ovvie e splendide ragioni Luigi difficilmente sarà ad Imola domani – scriveva ieri sera su Facebook la Sangiorgi, che solo poche ore prima aveva annunciato l’arrivo del leader pentastellato in città –. Il M5s si prepara per la più bella sfida da quando esiste e la stessa sfida ci attende per la città di Imola. Ci vediamo lo stesso domani e stasera siate orgogliosi più che mai del nostro Luigi di Maio”.