Imola (Bologna), 11 gennaio 2020 – Mattinata di tensione sotto l’Orologio per l’arrivo di Matteo Salvini (video). Il leader leghista, salito sul palco in piazza Caduti per la Libertà per un comizio in vista delle regionali del 26 gennaio un mese dopo il suo ultimo passaggio in città, è stato infatti contestato da un nutrito gruppo di Sardine al grido di “buffone” e “Imola non si Lega”.

Alle sardine, che hanno intonato “Bella ciao” tenendo in alto alcuni libri, si sono uniti anche circa dieci attivisti di Potere al popolo, altro schieramento in corsa il 26 gennaio.

“Da una parte c’è qualcuno che l’educazione l’ha imparata, dall’altra evidentemente no”, è stata la replica di Salvini (foto), accolto comunque con entusiasmo da alcune centinaia di simpatizzanti della Lega, in vari momenti del comizio sovrastati però dai cori e dalle urla dei contestatori. In piazza anche l’ex sindaca Manuela Sangiorgi, compagna del candidato consigliere del Carroccio alle prossime regionali, Simone Carapia.

Alla fine, comunque, grazie al lavoro delle forze dell’ordine che hanno evitato contatti significativi tra le opposte fazioni, non si sono registrati incidenti.





false