Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Al PalaCattani di Faenza

Scherma, argento per la giovanissima Mirandola. Bene anche le allieve e i piccoli talenti emergenti

Il Gran Premio Giovanissimi che si è disputato nello scorso fine settimana al PalaCattani a Faenza ha visto brillare i colori del Circolo Scherma Imola. Tra le Giovanissime Sara Mirandola ha fatto bene nel girone e poi si è battuta nelle dirette fermandosi in finale e ottenendo la medaglia d’argento. Rachele Bottau ha conquistato il quinto posto, Giada Facchini (ottava). Tra i Ragazzi Lorenzo Gambetti è giunto 25esimo. Tra le Allieve Lucia Gaspari è salita sul terzo gradino del podio, Evita Bonzano è nona. Tra le Bambine Martina Cimatti ha vinto la medaglia di bronzo superando i gironi e affrontando le sfide con determinazione, ma ha perso la possibilità d’ingresso alla finale. Nella spada femminile, Anita Negroni, tra le Ragazze, ha superato agevolmente la fase a gironi con quattro successi e due battute d’arresto perdendo la diretta per entrare tra le migliori quattro e quindi arrivando in quinta posizione.

Nella spada maschile, Oscar Camporesi, tra i Giovanissimi, ha vinto tutte le sfide nel girone, ma non si è qualificato tra i primi otto bloccandosi al nono posto. Edoardo Sona si è classificato 12esimo, 14esimo Giuseppe Maniscalco e 19esimo Sebastiano Spadoni.

"Sono contento dei nostri giovanissimi, ma la strada è ancora lunga, ci prepareremo al meglio per l’appuntamento tricolore di Riccione – spiega il tecnico Riccardo Zerbini – e una menzione particolare va a Edoardo Sona, che ha dato segnali importanti di miglioramento in pedana, sia dal punto di vista tecnico che psicologico. È un profilo molto interessante sul quale lavorare".

m.m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?