di Luca Monduzzi Si entra nel vivo, finalmente, nelle grandi manovre dell’Andrea Costa per la prossima stagione. Complice anche l’assemblea dei soci in programma mercoledì sera, il 15 luglio, che dovrà definire ogni discorso relativo all’ammissione al campionato di serie B dopo alla rinuncia di quello superiore: questa settimana sarà importante perché tutto il lavoro sotto traccia degli ultimi giorni cominci a portare i suoi frutti. A partire dai ritorni di Robert Fultz, capitano del club biancorosso, e dell’imolese Jacopo...

di Luca Monduzzi

Si entra nel vivo, finalmente, nelle grandi manovre dell’Andrea Costa per la prossima stagione.

Complice anche l’assemblea dei soci in programma mercoledì sera, il 15 luglio, che dovrà definire ogni discorso relativo all’ammissione al campionato di serie B dopo alla rinuncia di quello superiore: questa settimana sarà importante perché tutto il lavoro sotto traccia degli ultimi giorni cominci a portare i suoi frutti.

A partire dai ritorni di Robert Fultz, capitano del club biancorosso, e dell’imolese Jacopo Preti, ma non soltanto loro perché i biancorossi stanno puntando anche alla guardia, classe 1998, Davide Toffali.

Un altro ritorno, si diceva, dal momento che l’esterno brianzolo, uscito dalle giovanili dell’Olimpia Milano, è già stato a Imola nella stagione 20172018 quando sotto coach Demis Cavina si trovava a essere l’ultimo cambio degli esterni e chiuse con 5’ di media e 1,5 punti a referto nella sua prima annata da senior.

Sono seguite due stagioni in serie B più fruttuose in termini di minutaggio, la prima all’Urania Milano e l’ultima a Soresina dove pur nella difficile stagione della squadra lombarda (ultima nel girone B) Toffali ha comunque terminato con 14,3 punti (e 3,7 rimbalzi) in quasi 28’ di media a partita.

Le manovre imolesi cominciano già oggi, con l’amministratore unico Gian Piero Domenicali che incontrerà lo stesso coach Paolo Moretti , ex giocatore di Virtus Bologna e Fortitudo, per definire gli ultimi dettagli dell’accordo e quindi procedere con l’investitura del nuovo timoniere chiamato a guidare il nuovo corso imolese per le prossime tre stagioni.

Sempre oggi Domenicali incontrerà nuovamente capitan Fultz, con l’obiettivo da un lato di trovare un’intesa per quello che riguarda le restanti mensilità della scorsa stagione che il playmaker deve ancora ricevere e dall’altro provare a chiudere l’accordo per la prossima stagione.

Il 38enne bolognese sarà chiamato a essere anche per questa stagione la punta di esperienza del team e, molto probabilmente, dividersi i minuti in regia con il più giovane Alessandro Banchi, l’altro playmaker del gruppo imolese.

Ufficialità per ufficialità, questa settimana è attesa anche quella che sancirà il ritorno di Jacopo Preti, che dopo tre anni in crescendo in serie B è pronto a rientrare alla casa base con responsabilità decisamente più elevate rispetto a quando aveva lasciato la squadra dell’Andrea Costa.

Insomma, da oggi comincia la settimana decisiva in cui si attende la riconferma di Fultz e soprattutto il sì definitivo di coach Moretti per sedersi così sulla panchina biancorossa e guiderà il club a un nuovo corso, ricco di successi e soddisfazioni.