Imola, 29 aprile 2018 - Archiviato l’Aci Racing weekend, e con il successo del Motor Legend Festival ancora davanti agli occhi, per l’Autodromo si annuncia un maggio grandi firme. Il primo giorno del mese è dedicato, come da tradizione, al figlio più illustre e amato del circuito cittadino, quell’Ayrton Senna che dalle parti dell’Enzo e Dino Ferrari viene ricordato da una statua e da una piazza.

Il programma della giornata in ricordo del campione brasiliano prevede, dalle 9 alle 19, apertura al pubblico della pista (pedoni e ciclisti) con ingresso libero. Alle 14 santa messa nell’area della curva del Tamburello, teatro del tragico schianto di 24 anni fa. Alle 16, nella terrazza del museo Checco Costa, ‘La F1 ai tempi di Senna’ incontro con Giancarlo Minardi e Pierluigi Martini. Intervengono Giuseppe Annese, Marco Serena e Giovanni Talli autori del libro ‘Nel regno di Ayrton’ (Bacchilega Editore)., E ancora, dalle 9.30 alle 18.30, visite guidate a Paddock, control room, podio e box dell’Autodromo. Durata 45 minuti, massimo 20/25 persone per gruppo, partenza gruppo ogni ora a partire dalle 9.30. Infine, simulazioni di guida Gt possibili nell’hub turistico sempre dalle 9 alle 19.

Amarcord protagonista anche nel fine settimana del 5 e 6 maggio, quando in riva al Santerno è atteso il Minardi day. Assieme ai piloti che hanno fatto la storia della scuderia faentina ci saranno oltre cento vetture, che raccontano quasi mezzo secolo di competizioni sportive: dalla Cooper T51 del 1963, la prima F1 che il campione del mondo delle due ruote John Surtees acquistò per iniziare la sua carriera nel mondiale, alle Ferrari F92A e F2002 campione del mondo con Michael Schumacher, fino ad arrivare alle Toro Rosso STR03 con cui Sebastian Vettel ha conquistato la sua prima vittoria in F1 nel 2008.

Inoltre, sabato 5 sarà in Autodromo anche il pilota Mercedes Valtteri Bottas (sessione di autografi dalle 14 alle 15), mentre domenica 6 l’ex F1 Nick Heidfeld, oggi protagonista del mondiale di Formula E, scenderà in pista al volante della M4Electro Mahindra Racing.

Una settimana più tardi, nel weekend 11-13 maggio, ecco l’evento clou della stagione: il round imolese del campionato mondiale Superbike. L’appuntamento 2018, che ha come madrina la splendida Aida Yespica, si annuncia come al solito altamente spettacolare.

L'obiettivo è raggiungere le presenze dello scorso anno, quando per la tre giorni dedicata alle moto riservate dalla serie arrivarono in riva al Santerno oltre 75mila spettatori. La sfida sarà tutta tra le Kawasaki di Jonathan Rea e Tom Sykes e le Ducati di Chaz Davies e Marco Melandri. Tutto finito? Macché. Salutata la Superbike, e messo da parte per un giorno il rombo dei motori, giovedì 17 maggio in Autodromo spazio al Giro d’Italia.

Il rettilineo dell’Enzo e Dino Ferrari ospiterà infatti il traguardo della dodicesima tappa (in partenza da Osimo, in provincia di Ancona) a 50 anni dal trionfo mondiale di Vittorio Adorni. I motori torneranno protagonisti a fine mese, con la ‘24h Series – 12 ore di Imola’, in programma in Autodromo dal 24 al 26 maggio.