Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

D’Alena: "Felice per il mio primo gol Ora l’Imolese andrà al massimo"

Il centrocampista è in crescita costante e ha segnato contro il Siena: "Peccato solo per i tre punti sfuggiti"

andrea voria
Sport
Il centrocampista Antonio D’Alena, 23 anni, festeggia dopo il gol a Siena (Dipietro)
Il centrocampista Antonio D’Alena, 23 anni, festeggia dopo il gol a Siena (Dipietro)
Il centrocampista Antonio D’Alena, 23 anni, festeggia dopo il gol a Siena (Dipietro)

di Andrea Voria Se in serie C e più precisamente nell’Imolese esistesse come in Nba un premio per il Most Improved Player, ovvero il giocatore maggiormente migliorato rispetto all’anno precedente, il vincitore sarebbe probabilmente Antonio D’Alena. Il centrocampista classe 1998, al terzo anno in rossoblù, è il più "longevo" della rosa alle spalle di capitan Rossi e quest’anno sta trovando una continuità di rendimento straordinaria, impreziosita dal primo gol fra i professionisti arrivato domenica a Siena. D’Alena, che emozione ha vissuto con il primo gol? "È stata una piccola grande gioia, perché dopo il primo anno passato fra fisioterapia e sala operatoria in cui non sono mai stato a disposizione di Coppitelli o Atzori, quest’anno sto riuscendo a esprimermi e il gol ha impreziosito tutto. Certo, non ha purtroppo portato i tre punti, perché sul finale non è andata bene e il Siena ha pareggiato". La sensazione è che l’Imolese si sia un po’ seduta dopo il suo gol. Cosa manca per tornare a vincere? "In trasferta, in un campo difficile, abbiamo cercato di contenere il vantaggio e devo dire che loro non si sono mai resi pericolosi, a parte su quel corner. Certo, quella palla in area al 92’ non deve passare, bisogna respingerla e far finire lì la partita. Noi sappiamo che siamo giovani e questo porta con sé tanta inesperienza". Diciotto positivi al Covid durante le feste e ora un mese di fuoco, in cui giocare ogni tre giorni. Siete pronti? "In C non si è abituati a questo tipo di tour de force, a cui è ancora più difficile arrivare con tanti elementi della rosa che non sono logicamente ancora in forma, perché sono stati fermi per tanto tempo fra feste e covid. Questa però è una squadra che ha delle idee a cui non rinuncia, pronta per ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?