Il Gp del 2020
Il Gp del 2020

Imola (Bologna), 12 gennaio 2021 – Ora c’è pure l’ufficialità: il Gran premio di Formula 1 si correrà a Imola anche nel 2021. E precisamente, come da indiscrezioni circolate negli ultimi giorni, domenica 18 aprile. Quella dell’Enzo e Dino Ferrari sarà dunque la prima tappa europea di un campionato del mondo che partirà, tra incognite e dubbi legati al Covid, il 28 marzo in Bahrain.

Formula 1 Imola 2021, Minardi: "Tradizione e futuro, qui c’è tutto"

Il focus F1 2021: Imola si riprende il suo posto nella storia

L’annuncio è arrivato questa mattina, quando sul sito ufficiale della F1 è stato pubblicato il calendario aggiornato. Ora è in corso di una videoconferenza stampa con il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, il numero uno dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani, il presidente di Formula Imola, Gian Carlo Minardi, il sindaco di Imola, Marco Panieri, il presidente di Con.Ami, Fabio Bacchilega.

L'opinione Hamilton promuove Imola "Località e pista bellissime"

Per l’Enzo e Dino Ferrari si tratta di un gradito ritorno, annunciato a meno di tre mesi dallo svolgimento (a porte chiuse) di quel Gran premio dell’Emilia-Romagna, vinto da Lewis Hamilton, che il 31 ottobre – 1° novembre aveva riportato i bolidi del Circus in riva al Santerno a distanza di oltre 14 anni dall’ultima corsa griffata San Marino.

"Abbiamo l’ambizione di collocare Imola in calendario anche nei prossimi anni, facendolo diventare un appuntamento stabile; annuale o biennale che possa essere - ha spiegato Stefano Bonaccini, presidente della Regione -. La presenza del pubblico? Ci auguriamo che a metà aprile possa esserci almeno una timida ripresa degli ingressi".

Quanto ai costi, Bonaccini ha confermato che l'impegno economico della Regione sarà "più impegnativo dello scorso anno", quando l'ente di viale Aldo Moro mise sul tavolo 1,2 milioni. "Ma di cifre parleremo quando avremo tutti i dettagli operativi – ha proseguito Bonaccini –. Ci sarà l’impegno del governo e dell’Aci: si sta componendo una compagine che sta definendo quello che sarà il riparto dei possibili investimenti. Si possono trovare anche sponsor in corso d’opera".

"E' motivo di grande orgoglio ospitare, a distanza di pochi mesi, un nuovo Gran Premio di F1 a Imola, all’interno del Circondario Imolese e della Città Metropolitana di Bologna, fra l’altro il primo in calendario in Europa. Dopo il pieno successo dell’edizione 2020, questo risultato conferma la forte vocazione motoristica della nostra città, punto di riferimento della Motor Valley", ha detto il sindaco di Imola, Marco Panieri.

L’autodromo di Imola ha ospitato per la prima volta il Gran Premio d’Italia di Formula Uno in sostituzione di Monza nel 1980. Poi l’epopea del GP di San Marino, 26 edizioni dal 1981 al 2006, gare che hanno scritto pagine leggendarie nella storia di questo sport. Grazie anche a campioni quali Nelson Piquet, Didier Pironi, Alain Prost, Patrick Tambay, Elio De Angelis, Ayrton Senna, Nigel Mansell, Riccardo Patrese, Damon Hill, Heinz-Harald Frentzen, David Coulthard, Fernando Alonso e Michael Schumacher, vincitore per ben sette volte, tra cui l’ultima nel 2006