Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Il 29 aprile l’udienza al Coni: l’Imolese resta con il fiato sospeso

Nelle intenzioni del club il Collegio di Garanzia dovrebbe restituire i due punti di penalizzazione

C’è la data, il 29 aprile, per l’udienza davanti al Collegio di Garanzia del Coni per l’Imolese, che attende l’esito della sentenza e spera in maniera non troppo nascosta di ricevere quei due punti in più che cambierebbero non poco le carte in tavola per quanto riguarda l’ormai acquisita partecipazione ai playout. A far sperare la società rossoblù è la modifica del comma 5 dell’articolo 32, che differenzia, per le società che cambiano proprietà, chi non presenta determinati documenti e chi li presenta nei tempi e nei modi non corretti. I primi ricevono una penalizzazione, i secondi un’ammenda.

Rientrando l’Imolese in questa casistica, è più che lecito sperare nella restituzione dei punti tolti a dicembre, anche se tutto ciò, nel caso, accadrà a campionato terminato. Ciò che è sicuro, è che al Romeo Galli andranno di scena i playout per il terzo anno di fila. A differenza della stagione 2019-20, in cui si è giocato a sorpresa dopo il lockdown, e della 2020-21, quando i rossoblù si presero il fattore campo col gran finale targato Spagnoli-Mezzetti-Sintini, quest’anno l’Imolese proverà a ottenere il vantaggio oltre la fine della stagione. Nei 90’ restanti, la squadra deve pensare a portare a casa punti dall’Adriatico, uno stadio in cui il Pescara ha costruito la propria classifica, consapevole di aver fatto bene contro le squadre di alto rango.

La radiolina, poi, si sintonizzerà con gli altri campi. La Carrarese, che vuole i playoff, ospita la Viterbese, la Lucchese, con lo stesso obiettivo, non vuole fare sconti ai cugini di Pistoia, l’Entella, che vuole il quarto posto occupato al momento dal Pescara e spera in un regalo dei rossoblù, riceve la Fermana. Insomma, un quadruplo incrocio in cui tutte le otto squadre giocano con uno scopo importante. Andrea Voria

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?