Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

Kechoun, il futuro è due volte d’oro L’allievo di Minguzzi vince a Ostia

Il giovane allenato dal campione olimpico di Pechino conquista il titolo italiano under 15. Bronzo per Zaccarini dell’Usil

Da sinistra Mattia Zaccarini, Saverio Scaramuzzi e Nordine Kechoun a Ostia
Da sinistra Mattia Zaccarini, Saverio Scaramuzzi e Nordine Kechoun a Ostia
Da sinistra Mattia Zaccarini, Saverio Scaramuzzi e Nordine Kechoun a Ostia

Ostia è stata la location dei campionati italiani under 15 di lotta che si sono disputati con una grande riuscita sia di pubblico che di gesti tecnici.

Il bottino imolese è costituito da una medaglia d’oro e una di bronzo. Sono stati due i lottatori in lizza per un alloro tra cui spicca Nordine Kechoun, atleta della squadra delle Fiamme Oro Imola, allenato dal campione olimpionico ai Giochi a Pechino nel 2008, Andrea Minguzzi, che è salito sul gradino più alto del podio nella categoria 38 chilogrammi.

Il giovane ha ottenuto il titolo di campione italiano di categoria. Il portacolori dell’Usil (Unione Sportiva Imolese Lotta) è stato Mattia Zaccarini che, nella categoria degli 85 chilogrammi, si è classificato in terza posizione, portando a casa un meritato bronzo.

Contemporaneamente a Budapest, in Ungheria, archiviati i campionati europei di grappling con la conquista della medaglia d’argento da parte di Manuel Pilato, sempre nella capitale magiara, si sono disputati gli europei di lotta.

Fra i protagonisti della nazionale c’era anche l’ex atleta dell’Usil, attualmente in forza al Gruppo sportivo dei Carabinieri, Mirco Minguzzi, sulla materassina, nella categoria 87 chilogrammi, che ha disputato degli incontri equilibrati pur aggiudicandosi, finalmente, quinto posto.

m. m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?