Quotidiano Nazionale logo
24 mar 2022

Le Fiamme Oro puntano sui giovani

Visita di alcuni coordinatori del gruppo sportivo della Polizia al centro gestito da Andrea Minguzzi

Da sinistra Andrea Minguzzi, Marco Arfè, Ivan Palumbo, Luciano Di Prisco, Gian Matteo Ranzi e Mirko Castellucci nella palestra Bartolini (. Isolapress
Da sinistra Andrea Minguzzi, Marco Arfè, Ivan Palumbo, Luciano Di Prisco, Gian Matteo Ranzi e Mirko Castellucci nella palestra Bartolini (. Isolapress
Da sinistra Andrea Minguzzi, Marco Arfè, Ivan Palumbo, Luciano Di Prisco, Gian Matteo Ranzi e Mirko Castellucci nella palestra Bartolini (. Isolapress

Le Fiamme Oro in visita al loro centro di allenamento di Imola della lotta gestito da Andrea Minguzzi, campione olimpico nel 2008 a Pechino nella disciplina greco-romana (84 chilogrammi). Dopo una tappa in Comune alla presenza del sindaco Marco Panieri, la visita è proseguita alla palestra Bartolini, in via Kolbe 3, dove Minguzzi segue con passione e competenza un bel gruppo di giovani atleti (dai 4 ai 18 anni). Da Roma sono arrivati Marco Arfè, direttore tecnico della lotta e Ivan Palumbo, coordinatore dei settori lotta-pugilato e hanno incontrato anche il dottor Luciano Di Prisco, nuovo dirigente del commissariato di polizia di Imola.

In palestra c’era anche Gian Matteo Ranzi, bronzo olimpico nella lotta greco-romana nel 1972 e maestro dell’Unione Sportiva Imolese Lotta (Usil).

"È stata una giornata bella e importante – racconta Minguzzi, 40 anni –, un incontro per dare la giusta ufficialità a questo centro per la lotta giovanile che in realtà è stata aperto poco prima del Covid, ma che ha vissuto qualche difficoltà proprio per il periodo negativo causato dalla pandemia".

m. a.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?