Quotidiano Nazionale logo
21 mar 2022

Seskus sugli scudi: la Virtus Imola prende il largo

VIRTUS IMOLA

76

SCANDIANO

60

VIRTUS IMOLA: Nucci 6, Galassi 13, Aglio 11, Carella 13, Magagnoli 8, Seskus 21, Ranocchi 4, Savino, Castelli ne, Diminic ne, Biavati ne. All.: Regazzi

SCANDIANO: Sprude 8, Longagnani 2, Dias 2, Longoni 21, Magini 4, Pini 11, Germani 6, Coslovi, Magni 6, La Rocca ne, Fontanelli ne, Paparella ne. All: Diacci

Arbitri: Resca e Romanello Note. Note: parziali 27-13, 49-35, 62-47.

Senza Diminic, fuori per un problema ad una caviglia, la Virtus Imola è stata comunque vincente, segnando meno dei canonici 80 punti ormai consueti in ogni partita. I gialloneri hanno sfruttato il passo falso interno del Basket Ferrara. Ora gli estensi secondi in classifica, devono recuperare 8 punti alla squadra di Regazzi. Il primo posto è praticamente cosa fatta. Ieri al PalaRuggi partenza sprint della V imolese, alla prima frazione 27 punti segnati e solo 13 concessi agli avversari.

Dal secondo quarto in avanti Imola ha controllato senza soffrire, cosa non semplice con una formazione come quella reggiana terza in graduatoria alle spalle di Virtus e Ferrara.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?