Virtus, confermato l’esterno per un’altra stagione. Magagnoli, un jolly per Galetti: "Il PalaRuggi è una seconda casa»

La Virtus Imola conferma Francesco Magagnoli come primo tassello per la prossima stagione, elogiando la sua duttilità e leadership. Altri giocatori potrebbero essere confermati o cercati, tra cui il playmaker Flavio Gay. - Antonio Montefusco

Magagnoli, un jolly per Galetti: "Il PalaRuggi è una seconda casa"

Magagnoli, un jolly per Galetti: "Il PalaRuggi è una seconda casa"

Il mago sarà ancora giallonero. La guardia Francesco Magagnoli è il primo tassello nella scacchiera di coach Gianluigi Galetti. Il club ha rinnovato l’accordo con un giocatore universale, capace di occupare più posizioni. La duttilità di di Magagnoli servirà per spaccare le difese avversarie, ma pure per francobollare al meglio gli esterni avversari.

La permanenza di Magagnoli non è mai stata in discussione, rispecchia un po’ i crismi dei giocatori funzionali alle idee tattiche di coach Galetti.

"La conferma di Magagnoli è stata abbastanza facile – commenta il direttore sportivo Carlo Marchi –. Noi volevamo lui e lui voleva noi. Penso che Magagnoli abbia conquistato la fiducia di tutti, anche dei tifosi che stravedono per lui: 5 anni sono tanti, ha cucito sul petto lo scudetto virtussino".

Francesco per tutta la stagione è stato uno dei top del gruppo allenato prima da Marco Regazzi e poi da Mauro Zappi. Quando serviva si è caricata la Virtus sulle spalle prendendola per mano e portandola alla vittoria a suon di triple.

Un connubio che andrà avanti.

"Ringrazio la società – le parole di Magagnoli – per aver riposto la fiducia in me. Sono molto felice di questa conferma e di aver legato, per un altro anno, il mio nome a quello della Virtus. Per me il PalaRuggi è diventato una seconda casa e non vedo l’ora che inizi la prossima stagione. Colgo l’occasione per salutare tutti i tifosi gialloneri e in special modo l’Armata".

Magagnoli è solo la prima operazione del direttore sportivo Marchi. In seguito verranno confermati Gian Marco Fiusco reduce da un infortunio a un ginocchio, Dario Masciarelli, Luca Valentini e Richard Morina. Mentre è tutta da valutare la posizione di Daniel Ohenhen che è nel mirino di alcune società di serie A2. Qualora non dovesse rimanere, il club giallonero punterà su qualche altro elemento individuato da coach Galetti. E’ sfumato Yannick Giombini, l’ala classe 2001 ha firmato per la JuVi Ferraroni Cremona. La Virtus sta trattando l’ingaggio del playmaker Flavio Gay, le speranze che possa vestirsi di giallonero sono alte. Nei prossimi giorni il diesse Marchi potrebbe sferrare l’assalto definitivo.

Antonio Montefusco

Continua a leggere tutte le notizie di sport su