Forze dell'ordine troppo colpevolizzate

E’ una tecnica di manipolazione lenta ma incisiva che tende a modificare gli orientamenti ed il costume delle persone in modo quasi inavvertibile. Ma estremamente efficace. E fa molta presa sulle persone dalla personalità più fragile come i giovani e coloro che tendono all’indifferenza o alla relatività. Il caso più classico e più praticato è il proposito di minare l’autorità e il principio delle regole e delle gerarchie, che poi alla fine si prefigge di mettere in discussione il valore del merito su cui si fonda una società responsabile e consapevole. Si mira così ad un appiattimento degli atteggiamenti e del pensiero sul quale poi è più facile intervenire. Negli Usa, Nord Carolina, sono stati uccisi a colpi di armi da fuoco quattro agenti di polizia che cercavano di arrestare un sospettato ed altri sono rimasti feriti; una vera e propria carneficina di cui i media si sono ben guardati di dare notizia . Il sistema è di parlare delle forze dell’ordine solo quando sono colpevoli o presunte tali, non quando sono vittime. Il sistema di criminalizzare, appena se ne presenti l’occasione, chi sia preposto a regolare la convivenza dei cittadini, salvo santificare i presunti colpevoli di illeciti per cui si trovano sempre motivi di giustificazione.

Enrico Venturoli