L'inno del basket donato al Papa

Mi ha fatto molto piacere che sia stata menzionata Resto del Carlino (15 giugno) la Patrona del basket di Porretta Terme, al cui riconoscimento ho contribuito, nel mio piccolo, come uno dei promotori (laici) dell’iniziativa. Pochi sanno che la pallacanestro è il primo – e finora l’unico – sport di squadra ad avere ottenuto dal Vaticano il prestigioso “patronato religioso” in precedenza attribuito solo al ciclismo e alla scherma, e di poter vantare un inno, intitolato “Nostra Signora dei canestri” e interpretato dai cantanti bolognesi Andrea Mingardi, Iskra Menarini e Luca Carboni. Il sottoscritto è autore del testo con Mingardi, che è anche l’autore della musica con il Maestro Maurizio Tirelli. La Fip - Federazione italiana pallacanestro  ha realizzato una clip contenente il brano che, per il tramite del Nostro Arcivescovo Cardinal Zuppi, è stata donata in una chiavetta a Papa Francesco. Inoltre, la canzone è stata indicata come “atto di venerazione” della Madonna dei cestisti nell’istanza presentata a suo tempo dall’Arcivescovo Cardinal Zuppi alla CEI - Confederazione Episcopale Italiana al fine di suffragare la devozione dei praticanti di basket nei confronti della Madonna del Ponte di Porretta.

Alessandro Albicini