di Lorenzo Monachesi Una settimana di musica, cultura, arte e spettacolo tra le piazze e i cortili della città dove si possono incontrare Francesco Bianconi, Tosca, Walter Veltroni, Antonio Rezza, Salvador Sobral, Bruno Tognolini e l’elenco può continuare. Benvenuti alla Controra, un festival che si inserisce nelle serate di Musicultura, il festival della canzone popolare e d’autore. Con il tempo la Controra è diventato un appuntamento imprescindibile capace di fare breccia tra il pubblico che apprezza il mix culturale...

di Lorenzo Monachesi

Una settimana di musica, cultura, arte e spettacolo tra le piazze e i cortili della città dove si possono incontrare Francesco Bianconi, Tosca, Walter Veltroni, Antonio Rezza, Salvador Sobral, Bruno Tognolini e l’elenco può continuare. Benvenuti alla Controra, un festival che si inserisce nelle serate di Musicultura, il festival della canzone popolare e d’autore. Con il tempo la Controra è diventato un appuntamento imprescindibile capace di fare breccia tra il pubblico che apprezza il mix culturale e spettacolare dinamico, capace di coniugare il coinvolgimento emotivo con il piacere dell’approfondimento.

Oggi alle 18 si aprirà il sipario della Controra nel Cortile di Palazzo Conventati con la poetessa Giovanna Cristina Vivinetto, un viaggio tra le pieghe della poesia. Vivinetto, nata nel 1994, nel 2018 con la raccolta d’esordio Dolore minimo, per prima ha affrontato in poesia la tematica della transessualità in Italia, ottenendo premi importanti. Alle 18.30 John Vignola, critico musicale e giornalista di Rai Radio 1, nel cortile del Comune racconterà Le 70 vite di Sanremo, ovvero come il Festival, ogni anno, eterna se stesso. Alle 21 in piazza Vittorio Veneto, Diego Bianchi (foto a sinistra) noto anche con lo pseudonimo di Zoro in La versione di Zoro-Una voce fuori dal gregge. Domani alle 21 in piazza Vittorio Veneto concerto dei finalisti di Musicultura: Blindur, Fabio Curto, Hanami, H.E.R., I Miei Migliori Complimenti, La Zero, Miele e Senna. Alle 18 di giovedì nel cortile di palazzo Conventati ci sarà Bruno Tognolini: autore di una cinquantina di libri, testi per programmi amati dai più piccoli come L’Albero Azzurro e la Melevisione. Alle 18.30 incontro con la cantante Tosca (nella foto a destra) nel cortile di Palazzo Conventati. Alle 21 di giovedì spazio ad Antonio Rezza con Pitecus in piazza Vittorio Veneto. Alle 18.30 di venerdì nel cortile del Comune incontro con Salvador Sobral, l’artista che ha conquistato l’Eurovision Song Contest 2017. Alle 18.45 il cortile di palazzo Buonaccorsi ospiterà Francesco Bianconi che si confronterà con John Vignola. Alle 19 in piazza della Libertà e dintorni si aggirerà la BandaKadabra, un’orchestra da passeggio. E veniamo a sabato. Alle 18 nel cortile di palazzo Conventati ci sarà Lucilla Giagnoni, l’attrice, narratrice e interprete proporrà i grandi testi per una quotidianità felice. Vita, cultura e società: sono i temi su cui si muoverà Walter Veltroni nell’incontro con Michela Pallonari in programma alle 18.30 nel cortile di palazzo Buonaccorsi. Nello stesso giorno, alle 19, spazio in piazza della Libertà al Gruppo ocarinistico di Budrio.