Foto da Pixabay
Foto da Pixabay

San Ginesio (Macerata), 16 agosto 2018 – Per gli appassionati del teatro e dell’arte del mio, torna l’appuntamento con il “Festival del mimo e del teatro gestuale” domenica 19 agosto.

La kermesse giunge alla quinta edizione e trasformerà il paese marchigiano in un grande palcoscenico in cui gli attori daranno vita ad uno spettacolo, rigorosamente muto, dove presentano al pubblico i diversi generi di questa arte: dalla giocoleria alla musica e al mimo corporeo.

Saranno i gesti e le espressioni facciali degli attori a raccontare le storie dei protagonisti come episodi tragicomici e storie d’amore a lieto fine, portando avanti l’antica tradizione greco-latina, per esempio la pantomima, e nuove influenze come la visual comedy.

Non è un caso che ad ospitare il festival fosse la città di San Ginesio perché questo Santo, Luca Ginesio, è il protettore di attori, musicisti e mimi.
Infatti, nei dipinti conservati nella chiesa del paese viene raffigurato mentre suona una viola e vestito da giullare.

L’appuntamento con l’antica arte del mimo è dalle 17 alle 24 tra i vicoli e le piazze di San Ginesio.