Macerata, 19 luglio 2018 - Il Macerata Opera Festival si tinge di rosso e, per la stagione 2019, punta sul desiderio. Dopo il #verdesperanza, infatti, sarà #rosso desiderio il tema della prossima stagione lirica annunciato questa mattina dai vertici del cda dell’Associazione, Romano Carancini e Antonio Pettinari, dal direttore artistico Barbara Minghetti, dal direttore musicale Francesco Lanzillotta e dal sovrintendente Luciano Messi. E, nell’anno del desiderio, saranno tre le opere che declineranno rosso e passioni: la Carmen di Bizet e due opere di Verdi, il Macbeth e il Rigoletto.

«Avevamo detto che avremmo fatto ogni anno un colore e abbiamo scelto tre colori che si legano alla perfezione – spiega il direttore Minghetti – visto che abbiamo in mente anche il colore 2020. Il rosso è il colore dei sentimenti, delle passioni forti, dello stop, dell’emergenza, ma è anche legato a una connotazione di vita perché ci riporta la cuore. Così anche il desiderio può essere visto in una duplice accezione: quella legata alla parte più forte dei sentimenti, o quella del desiderio di raggiungere un obiettivo. Rispetto al verde speranza, quindi il rosso desiderio è un passo in avanti».

La stagione si aprirà il 19 luglio con la Carmen (repliche 28 luglio, 3 e 10 agosto) per la regia di Jacopo Spirei e la direzione musicale di Francesco Lanzillotta, seguirà il Macbeth con la regia di Emma Dante (20 e 26 luglio, 4 agosto) e la direzione musicale di Francesco Ivan Ciampa e il ritorno del Rigoletto per la regia di Federico Grazzini (21 e 27 luglio, 2 e 9 agosto) e la direzione musicale di Giampaolo Bisanti.