La presentazione dell’iniziativa
La presentazione dell’iniziativa

Macerata, 22 settembre 2018 - Tra droni, robotica, musica, maratone progettuali e workshop, la città è ormai pronta per «Umanesimo futuro»: il 28 e il 29 settembre, infatti, verrà infatti ospitato uno dei 24 appuntamenti nazionali lanciati dal Miur in occasione di Futura Bologna per promuovere sui territorio il Piano nazionale scuola digitale. Gli appuntamenti saranno al teatro Lauro Rossi, al polo universitario Pantaleoni, in piazza della Libertà e in generale in tutto il centro storico. Il gruppo di lavoro è affidato al liceo classico e linguistico Leopardi, con la collaborazione del Convitto nazionale, dell’Ite Gentili, dell’Iis Filelfo di Tolentino, dell’Ipseoa Varnelli di Cingoli, delle università di Macerata e Camerino insieme alla Politecnica delle Marche.

Tra Notte dei ricercatori, la cupola geodetica dedicata alle gare di robotica (in collaborazione con l’Istituto Volta di Pescara) e le sfide tutte al femminile sulle tematiche scientifico-tecnologiche, la città diventerà la vetrina del futuro. Venerdì l’apertura della due giorni è prevista dalle 8.30 al teatro Lauro Rossi, insieme al lancio e presentazione del primo Hackathon (un’iniziativa dedicata agli esperti di informatica) delle province di Macerata, Fermo e Ascoli. A seguire Students Matter, dalle 8.30 alle 13, per gli studenti della scuola secondaria di primo grado in piazza della Libertà.

Alle 16 e alle 18 Ri-Creazione, intermezzo musicale a cura del liceo coreutico Filelfo di Tolentino, alle 16.30 l’incontro Donne e informatica, alle 19 Millennials d’Italia in movimento, storie di innovazione e protagonismo di questa generazione. Alle 21 Sharper 2018, la Notte europea dei ricercatori, e alle 22 Silent disco per le vie del centro storico. Dalle 9 alle 17.30 le gare di robotica in piazza della Libertà grazie a Digital Circus, dalle 14.30 alle 19 Teachers Matter al polo Pantaleoni, dalle 12 alle 18 a Palazzo degli studi la chiamata nazionale alle Stem (Scienze, tecnologia, ingegneria e matematica).

E ancora, dalle 9 alle 17.30 le buone pratiche digitali delle scuole in mostra per Future Zone, alla Loggia del grano, dalle 14.30 alle 19 Stakeholders’ club al polo Pantaleoni per mostrare la collaborazione tra impresa e società, e dalle12 alle 18.30 Civic arena al teatro Filarmonica, con i lavori di Civic hack. Sabato invece al teatro Lauro Rossi alle 9.30 lo spettacolo Cenerentola a teatro, alle 15 l’incontro Umanesimo digitale con gli esperti del settore, alle 16 Ri-Creazione, dalle 18 alle 20 la presentazione delle proposte progettuali ideate e il passaggio di testimone alla città di Rapallo, dove si terrà il prossimo appuntamento di Futura.

In piazza della Libertà, dalle 8.30 alle 13 l’Orienteering digitale per gli studenti della scuola secondaria di primo grado, Digital Circus e le gare di robotica. Dalle 9 alle 13.30 Teachers Matter al polo Panteleoni. E ancora, dalle 9 alle 17.30 le buone pratiche digitali delle scuole in mostra per Future Zone, alla Loggia del grano, dalle 9 alle 13.30 Stakeholders’ club al polo Pantaleoni per mostrare la collaborazione tra impresa e società, e dalle 9 alle 17.30 Civic arena al teatro Filarmonica, con i lavori di Civic hack. Alla biblioteca Mozzi Borgetti, dalle 8.30 alle 13.30 le scuole del primo ciclo percorrono esperienze di coding, robotica, making e intelligenza artificiale, e dalle 9 alle 17.30, a Palazzo degli studi, la chiamata nazionale alle Stem (Scienze, tecnologia, ingegneria e matematica).