Macerata, 4 agosto 2018 - Chiude col botto RisorgiMarche, il festival della solidarietà per le terre marchigiane colpite del sisma organizzato da Neri Marcoré (FOTO) e prodotto da Tam con il contributo della Regione. A sorpresa, fuori dal calendario annunciato in primavera, arriva Jovanotti, atteso domani pomeriggio sui prati dell’Abbazia di Roti nel territorio tra i Comuni di Matelica e San Severino, con un concerto speciale alle 16.30. 

LEGGI ANCHE Jovanotti a Matelica, su Instagram la foto con la locandina del Carlino

JOVANOTTIFANGC_32857194_155112


Attese almeno 20mila persone, che affronteranno una passeggiata di circa 8 chilometri per raggiungere i prati dell’Abbazia, con la possibilità di lasciare le automobili vicino alla frazione di Braccano di Matelica. La notizia aveva iniziato a circolare giovedì pomeriggio, dopo un post pubblicato dal Lorenzo più famoso d’Italia sulla sua pagina ufficiale, che però non lasciava spazio a dubbi (e immediatamente rimosso).

Lorenzo Jovanotti in tour

Una lavagna, dove il Jova aveva segnato le coordinate del luogo scelto per il grande concerto di chiusura della seconda edizione del festival, che arrivavano dritte dritte sul suggestivo anfiteatro naturale che si apre sulle montagne matelicesi, dove da oltre sette secoli sorge il monastero benedettino di Santa Maria de Rotis. 

BOSS_31518592_230438


Da lì il tam tam sui social network e alla fine, giovedì sera, è arrivata l’ufficialità da parte dell’organizzazione, dopo l’annuncio fatto proprio da Neri Marcoré durante quella che si pensava fosse l’ultima data per questa estate, che lo vedeva protagonista assieme allo Gnu Quartet. Un’edizione, tra l’altro, da record, con un bilancio da oltre 120mila presenze. 

"Con un set particolare per RisorgiMarche – l’annuncio dell’attore marchigiano – che si preannuncia già da ora come l’evento clou, Lorenzo ha voluto farci un grandissimo regalo confermandoci la sua disponibilità a chiudere con i fuochi d’artificio questo secondo anno di festival. Domenica ci abbracceremo tutti, per quella che sarà la grande festa finale dell’edizione 2018".

JOVANOTTI_30403600_231848


Una jam session, con quattro dei musicisti che hanno suonato nel Lorenzo Live 2018, il tour da record che si è concluso a Milano lo scorso 4 luglio, ma questa volta senza tecnologia e sotto al sole. Jovanotti avrà al suo fianco Riccardo Onori alla chitarra, Leonardo D’Angilla alle percussioni, Gianluca Petrella ai fiati e il marchigiano Saturnino, amico di Lorenzo e suo compagno sul palco da 28 anni. "Abbiamo bisogno di cose belle e fatte con il cuore – scrivono due residenti, Lucia Gatti e Samantha Carradori, su Facebook – grazie Neri! Grazie RisorgiMarche! Chi avrebbe mai immaginato di poter vere Jovanotti nel nostro comune, in questa bella cornice naturale!". 

Ad affollare l'area verde dell'Abbazia di Rotti, alla fine, sono stati oltre 70mila fan che hanno assistito a uno spettacolo unico, con Jovanotti che ha ripercorso i suoi successi storici e duettato con Neri Marcoré, ideatore del festival RisorgiMarche 2018, chiudendo così la rassegna con uno spettacolo indimenticabile.