Lorenzo Lotto 'Madonna con bambino'
Lorenzo Lotto 'Madonna con bambino'

Macerata, 4 ottobre 2018 - Mostre d’arte e musei, ecco 3 esposizioni da non perdere ad ottobre nelle Marche.

Lorenzo Lotto, il richiamo delle Marche: Dal 19 ottobre fino al 20 febbraio, a Macerata, la splendida cornice di Palazzo Buonaccorsi ospiterà la mostra “Lorenzo Lotto, il richiamo delle Marche”.
Il Grande artista rinascimentale, che realizzò opere dedicate al territorio e alle zone marchigiane, riferimenti nella vita e nella formazione del pittore.
L’esposizione a cura della Regione con il Comune di Macerata del Villaggio Global, International verrà aperta al pubblico con oltre 20 dipinti e 5 disegni.

Fossombrone celebra il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale (nel novembre del 1918) con la mostra delle incisioni dell’artista Anselmo Bucci dal titolo 'Soldati come uomini'. Grazie al lavoro di catalogazione delle 615 stampe presenti nella Quadreria Cesarini, ad opera dell’associazione culturale Vernarecci, da questo fine settimana il pubblico potrà ammirare calcogrfie di Bucci finora mai viste. Saranno esposte circa 80 stampe, in due momenti diversi: da sabato 6 ottobre a domenica 4 novembre la famosa serie Croquis du front italien (Cronache dal fronte italiano) insieme ad altre incisioni del 1914 e del 1915. Da sabato 10 novembre, invece, sarà la volta di 12 grandi litografie a colori che compongono la raccolta Finis Austrie. Le incisioni sulla Prima Guerra Mondiale di Bucci fanno parte della grande raccolta realizzata nella casa museo (la Quadreria Cesarini) dal notaio Giuseppe Cesarini, amico di Bucci, collezionista d’arte e grande mecenate: il notaio alla sua morte, nel 1977, lasciò tutto il suo patrimonio alla città di Fossombrone.

Dai Monti Azzurri all’Adriatico: Al Palazzo del Duca a Senigallia, avrà luogo la mostra “Dai monti azzurri all’adriatico”, in cui saranno presenti capolavori di artisti tra cui Il Perugino, Vittore Crivelli e Giaquinto. Dal 18 ottobre (al 3 marzo 2019) la collettiva verrà esposta al pubblico, in un viaggio attraverso quattro secoli di storia, dal Rinascimento al Barocco.
Un dialogo tra passato e presente, con capolavori come la piccola tavola di Perugino, la Pala di Senigallia della Pinacoteca Diocesana della città adriatica e il Cristo della Passione.