Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 giu 2019

Musicultura 2019, ecco svelati gli otto vincitori

Dal 17 al 23 giugno gli spettacoli all'Arena Sferisterio. Prevista una valanga di ospiti e big

3 giu 2019
I vincitori del concorso che sarà trasmesso su Rai Uno
I vincitori del concorso che sarà trasmesso su Rai Uno
I vincitori del concorso che sarà trasmesso su Rai Uno
I vincitori del concorso che sarà trasmesso su Rai Uno

Macerata, 3 giugno 2019 - Ecco gli otto vincitori di Musicultura  che si avvia alla fase conclusiva della sua edizione numero trenta, dal 17 al 23 giugno all’arena Sferisterio. Gli organizzatori hanno annunciato i nomi degli artisti vincitori del prestigioso concorso annuale cha ha a cuore la qualità e gli sviluppi della canzone popolare e d’autore italiana, pilastro del festival.
Sono partiti in 719, tutti autori dei loro brani, hanno superato il test di audizioni live entrando a far parte della rosa dei sedici finalisti. In otto arrivano ora sul podio finale, al termine di una dura e lunga selezione iniziata nell’autunno dello scorso anno.


Eccoli: Luca Bocchetti (Roma) con la canzone Furius, Francesco Lettieri (Giugliano, NA), con ‘La mia nuova età’, Lo Straniero (Asti), con Quartiere italiano, Lavinia Mancusi (Roma), con Ninù - Paolantonio (Catania), con Questa assurda storia, Gerardo Pozzi (Vittorio Veneto, TV) con Badabum, Enzo Savastano (Benevento) con Le mogli dei cantanti famosi, Francesco Sbraccia (Teramo) con Tocca a me.

Musicultura 2018, grandi emozioni allo Sferisterio. Le foto
Musicultura 2018, grandi emozioni allo Sferisterio. Le foto


“Una canzone ha il potere di cambiarti l’umore di una giornata, è un potere che nelle mani di questi giovani artisti è ben riposto – commenta il direttore artistico di Musicultura Piero Cesanelli - tra loro c’è diversità di stili e di approcci, ma li accomuna un sincero slancio creativo”. Due di loro, Francesco Sbraccia e Paolantonio, entrano nella rosa dei vincitori al termine di un’accesa gara a colpi di click sui social. Uno dei vincitori, Enzo Savastano, è stato scelto da Musicultura. I restanti cinque sono stati designati a insindacabile giudizio del Comitato Artistico di Garanzia del concorso, primi firmatari del quale furono nel 1990 Giorgio Caproni e Fabrizio De André. Il comitato, in questa XXX edizione, è composto da Francesca Archibugi, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Paolo Benvegnù, Brunori Sas, Luca Carboni, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Giorgia, Alessandro Mannarino, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Sandro Veronesi, Willie Peyote e Federico Zampaglione.


Sarà Radio 1 Rai, dal 2001 media partner di Musicultura, a tenere a battesimo per prima, domani, gli otto giovani artisti ospitandoli in un concerto in anteprima nazionale dalla Sala A di via Asiago a Roma, condotto da John Vignola. Il concerto andrà poi in onda su Radio 1 venerdì prossimo, a partire dalle 21.
All'Arena Sferisterio i giovani artist in concorso condivideranno il palco con personalità di spicco della musica italiana ed internazionale e con altre personalità della cultura.
Al termine di un lungo percorso di selezione artistica, improntato a criteri di merito e di qualità, sarà il test del voto democratico dei 7.500 spettatori delle tre serate di spettacolo ad eleggere tra gli otto artisti rimasti in gara il vincitore assoluto, al quale andranno i 20.000 euro del Premio Ubi.

Gli ospiti


Tra gli ospiti già annunciati ed attesi all’edizione 2019 del Festival: Premiata Forneria Marconi, Daniele Silvestri, Morgan, Sananda Maitreya & The Sugar Plum Pharaohs, Angélique Kidjo, Quinteto Astor Piazzolla, Rancore, The Beatbox con Roma Philarmonic Orchestra,The André, Giordano Bruno Guerri e Andrea Purgatori.
Info su www.musicultura.it. Biglietti per assistere alle tre serate di spettacolo in vendita sul circuito Vivaticket.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?