Un recente live della Pfm
Un recente live della Pfm

Macerata, 6 luglio 2019 - Premiata lo scorso settembre come «band internazionale dell’anno» al Prog Music Award di Londra e particolarmente amata a Macerata, la Pfm ha accolto l’invito di Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi e arriverà il 31 luglio nel pieno del nuovo 'Tvb – The very best tour', subito dopo l’esibizione all’Arena di Verona con Cristiano De André dedicata al repertorio del padre. La Pfm sarà ospite del concerto dei 100Cellos di Sollima e Melozzi sul palco dello Sferisterio, organizzato nell’ambito del Macerata Opera Festival. La reunion dei 100Cellos, però, per Macerata sarà un appuntamento che comincerà già dal 29 luglio, quando la città sarà invasa da tantissimi musicisti provenienti da tutto il mondo, che – attraverso momenti anche di esibizioni estemporanee per le vie del centro – si prepareranno per il concerto del 31.

Ci saranno anche due concerti di anteprima, il 29 alla terrazza dei Salesiani e il 30 alla Terrazza dei popoli con i percussionisti del Gus (ingresso gratuito). La partecipazione al gruppo degli esecutori è libera: basta essere un violoncellista, principiante o professionista, appassionato talentuoso più o meno giovane, e compilare il modulo sul sito di registrazione dei 100cellos. L’ensemble è quindi diventato una realtà internazionale, fluida, palpitante, trasversale, le cui parole chiave sono creatività, energia, qualità, tradizione e partecipazione.

Il progetto dei 100Cellos, pensato per promuovere la cultura musicale come bene comune, non coinvolge però soltanto il pubblico dello Sferisterio ma tutta Macerata: c’è un appello ai cittadini affinché ospitino in casa uno o più violoncellisti così da condividere insieme questa esperienza. Offrendo un alloggio a uno dei partecipanti, per tre notti, dal 29 al 31 luglio, si potrà assistere gratuitamente al concerto allo Sferisterio. Per aderire a questa iniziativa è necessario contattare l’associazione Amici dello Sferisterio all’indirizzo mail amicidellosferisterio@gmail.com.

La sera del concerto poi, con i 100Cellos ci saranno anche alcuni ospiti, come appunto la Pfm che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica. Nata nel 1971, la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale, entrando nel 1973 nella classifica di Billboard e vincendo un disco d’oro in Giappone. Nel 2011 debutta col progetto 'Pfm in classic' dove si cimenta con mostri sacri della musica classica come Mozart, Prokofiev, Verdi, Korzakov.