Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 mag 2022

A Cingoli sventola la Bandiera Arancione "Orgogliosi di questo traguardo"

Cerimonia con i sindaci, il primo cittadino Vittori: è un punto di partenza per traguardi importanti

11 mag 2022
gianfilippo centanni
Cronaca
La cerimonia di consegna della Bandiera Arancione con i sindaci del Maceratese
La cerimonia di consegna della Bandiera Arancione con i sindaci del Maceratese
La cerimonia di consegna della Bandiera Arancione con i sindaci del Maceratese
La cerimonia di consegna della Bandiera Arancione con i sindaci del Maceratese
La cerimonia di consegna della Bandiera Arancione con i sindaci del Maceratese
La cerimonia di consegna della Bandiera Arancione con i sindaci del Maceratese

di Gianfilippo Centanni

"Siamo orgogliosi del traguardo raggiunto, che non è definitivo – ha spiegato il sindaco di Cingoli, Michele Vittori –, ma una base di partenza verso altri successi". Durante la cerimonia di domenica, Vittori ha sintetizzato così la soddisfazione di Cingoli, a cui dal console del Touring club italiano, Rosario Lioniello, è stata conferita la Bandiera Arancione che il Tci assegna ai Comuni aspiranti all’ambìto riconoscimento per le loro eccellenze. In Italia sono 267 i Comuni che lo hanno ricevuto. "E sono onorato che Cingoli – ha precisato Sandro Parcaroli, presidente della Provincia di Macerata – ora sia uno dei nove del Maceratese. L’attribuzione è importante per tutto il territorio: la Bandiera Arancione porta il 48% di turisti in più". Un impegno relativo alla sanità, di cui è assessore regionale, ha limitato la presenza di Filippo Santamartini, che ha evidenziato: "In dieci anni di sindaco non sono riuscito a ottenere la Bandiera Arancione avuta ora da Vittori con la sua squadra. È auspicabile che per essere campanili e non campanilisti, si riesca a raccordare gli orari di apertura dei musei e i programmi per sagre e feste". "Sono cingolana – ha sottolineato Paola Marchegiani, dirigente del settore turismo della Regione –, quindi provo un piacere particolare per questo rallegrante obiettivo centrato da Cingoli. La Regione sta puntando tantissimo sul turismo nei borghi: ha approvato una legge per l’assegnazione di rilevanti risorse". Giuliano Ciabocco, vicepresidente regionale dell’associazione dei paesi Bandiera Arancione, definendola "marchio di qualità turistico-ambientale", ha rilevato: "Per aggiudicarsela, vanno rispettati oltre 250 parametri". Esplicito Lucio Bernardini, referente regionale dell’organismo di Ciabocco: "Cingoli Bandiera Arancione è una festa per tutte le Marche". Amato Mercuri, presidente nazionale dell’associazione "I Borghi più belli d’Italia", di cui Cingoli fa parte, ha chiuso con una simpatica battuta: "Per la volontà e l’impegno che sempre esprime, Cingoli potrebbe aggiudicarsi addirittura... una Bandiera Blu".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?