Adelaide, figlia di Gigli, raccontata da Adrian Bravi

Il Comune di Recanati e l’Università "Don Giovanni Simonetti" presentano il libro "Adelaide" di Adrian N. Bravi, dedicato alla vita dell'artista Adelaide Gigli. L'autore argentino racconta la sua storia tra Italia e Argentina, candidato al Premio Strega.

Adelaide, figlia di Gigli, raccontata da Adrian Bravi

Adelaide, figlia di Gigli, raccontata da Adrian Bravi

Oggi alle ore 17, nella Sala del Vecchio Granaio di Villa Colloredo Mels, il Comune di Recanati e l’Università di istruzione permanente "Don Giovanni Simonetti" presentano il libro "Adelaide" di Adria´n Nazareno Bravi, autore argentino che da più di trent’anni abita a Recanati e che ha legato il suo nome a molti e apprezzati romanzi. Il libro, appena uscito e già candidato al Premio Strega, è pubblicato dall’editore Nutrimenti. E’ la storia appassionante, tra romanzo e biografia, di un’artista nata a Recanati nel 1927, Adelaide Gigli, figlia del pittore Lorenzo Gigli. All’età di quattro anni si trasferisce con la famiglia in Argentina, dove resterà fino al 1976, anno dell’insediamento della dittatura militare, responsabile dell’uccisione dei suoi unici due figli, considerati desaparecidos. Muore nel 2010 dopo una lunga malattia, nella sua città natale, dove era ritornata nel 1978, risiedendo in un alloggio comunale all’ombra della Torre del Passero Solitario, dove lo scrittore Bravi l’ha conosciuta e frequentata negli ultimi anni della sua vita. All’incontro con l’autore Adrian N. Bravi, interverranno il sindaco Bravi, l’assessora alle Culture Rita Soccio, Aurora Mogetta e Paolo Coppari dell’Uniper Recanati e Nikla Cingolani. Ad Adelaide Gigli verrà intitolato lo spazio per mostre temporanee a Villa Colloredo Mels.