Affascinante partita a scacchi... viventi

Affascinante partita  a scacchi... viventi

Affascinante partita a scacchi... viventi

Per il solstizio d’estate la bellissima piazza Del Popolo, a San Severino, si è trasformata in una grande scacchiera dove decine di figuranti, vestiti con gli abiti d’epoca della rievocazione storica del Palio dei Castelli, hanno simulato le mosse di re, regina, torri, cavalli, alfieri e pedoni. L’iniziativa, una partita a scacchi con personaggi viventi, è stata organizzata dal circolo La Torre Smeducci, guidato da Caterina Ciambotti. La serata è stata un successo, tanto che l’idea di ripetere l’evento potrebbe fare entrare la città di San Severino di diritto tra i pochi centri in Italia dove si svolge con regolarità questo genere di manifestazioni. Prima di dare il via alle "mosse", gli organizzatori hanno aperto la serata con una piccola sfilata dei figuranti e con l’esibizione degli stessi in una serie di giochi e performance. L’appuntamento ha voluto celebrare nel migliore dei modi, dando così il benvenuto a tutti i partecipanti, il Trofeo FederCusi, che si sta svolgendo proprio a San Severino, e che rappresenta l’ingresso a pieno titolo della disciplina degli scacchi ai Campionati nazionali universitari. In piazza anche il sindaco, Rosa Piermattei, l’assessore allo Sport, Paolo Paoloni, il vicepresidente del Coni Marche, Giovanni Battista Torresi, il vicepresidente della Federazione scacchi, Lorenzo Antonelli, e il delegato provinciale del Coni Macerata, Fabio Romagnoli.