Macerata, 17 settembre 2018 - Controlli antidroga vicino alle scuole, due arrestati: uno di questi è Gideon Azeke, 27 anni, nigeriano, una delle vittime di Luca Traini (FOTO).

Azeke è stato fermato stamattina da agenti in borghese della Squadra mobile, mentre si aggirava in modo sospetto in zona Convitto. Subito si è ribellato ai poliziotti, opponendo una forte resistenza al controllo, e ha cercato di scappare.

TRA_31126115_123149

Nel frattempo ha ingoiato un involucro, che prsumibilmente conteneva una dose di droga, sul quale sono in corso accertamenti.

Azeke è stato quindi arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Azeke era stato colpito dagli spari di Traini mentre camminava in corso Cairoli: era stato ferito alla gamba destra, ma poco dopo era fuggito dall’ospedale senza autorizzazione dei medici.

LEGGI ANCHE I racconti dei feriti: "Mi ha colpito due volte, ora vivo nella paura"

L’altro, B. K. le sue iniziali, un 40enne del Gambia, è stato invece fermato mentre si aggirava in zona Pace: anche lui si è ribellato al controllo. Dopo averlo immobilizzato, gli agenti gli hanno trovato addosso dosi di eroina.

Il 40enne è stato quindi arrestato per spaccio e per resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

MASTROPIETRO_30846645_151208

Nel corso delle operazioni di stamattina, due agenti sono rimasti feriti, riportando lesioni con prognosi di 15 giorni.