Artemigrante, piazza della Libertà balla con Jo Squillo

Venerdì sera, Jo Squillo ha fatto ballare tutta la piazza di Artemigrante con i pezzi degli anni '80 e '90. 24 anni di festival, con spettacoli svariati per le piazze e le vie del centro, si concluderanno con il gran galà della giocoleria in piazza della Libertà.

Artemigrante, piazza della Libertà balla con Jo Squillo
Artemigrante, piazza della Libertà balla con Jo Squillo

Balla tutta la piazza di Artemigrante con i pezzi degli anni ’80 e ’90 cantati da Jo Squillo: dal palco di piazza della Libertà, venerdì sera, la cantautrice e conduttrice televisiva ha fatto scatenare il pubblico del festival, giunto alla 24esima edizione. Tanti i momenti divertenti, dal lancio di tubi luminosi tra i fan accalcati sotto al palco all’invito a ballare insieme a lei, con i più intrepidi che si sono fatti avanti e hanno improvvisato uno show, al fianco delle ballerine che accompagnavano Jo Squillo. "Un saluto da piazza della Libertà – ha gridato la cantante –. Una parola bellissima, libertà per tutte le donne, che non sono donne coraggiose, sono donne libere".

A proposito di donne, non poteva mancare un omaggio a tutta la popolazione femminile, col brano "Siamo donne", cantato da Jo Squillo e Sabrina Salerno a Sanremo nel 1991. "Ma sono 24 anni (di festival, ndr), vi rendete conto? 24 anni... Questa piazza è sua, di Marco Cecchetti", ha detto Jo Squillo, indicando l’ideatore di Artemigrante, che subito dopo lo show si è trasformato in dj Silvio, facendo ballare la piazza. "Macerata è veramente bella così", ha detto più volte dal palco, guardando la piazza strapiena. La serata si è chiusa con le note di Minuetto di Mia Martini, ma ieri sera è stata di nuovo festa in piazza grazie a Dario Rossi e alle sue elettropercussioni.

Oggi ultima giornata: dalle 17 in poi si potrà assistere agli spettacoli più svariati per le piazze e le vie del centro con gli artisti Umberto Rosichetti, Il Teatro Viaggiante, Antilia Circo, Girovago & Rondella, chiude il festival il gran galà della giocoleria in programma alle 19.30 in piazza della Libertà.

Chiara Gabrielli