Campi da padel a Villa Fermani, c’è il progetto

L’amministrazione a caccia di fondi: obiettivo arrivare a 800mila euro. Il sindaco Giampaoli: "Riqualificare gli impianti e potenziarli"

Campi da padel a Villa Fermani, c’è il progetto
Campi da padel a Villa Fermani, c’è il progetto

di Diego Pierluigi

Caccia ai fondi avviata per l’amministrazione comunale di Corridonia che nei giorni scorsi, a seguito di una riunione di giunta, ha approvato un progetto di fattibilità riguardante un profondo restyling del complesso sportivo di Villa Fermani, e mirato alla partecipazione al bando ministeriale "Sport e Periferie 2023". L’intento è quello non solo di mettere mano alle strutture già esistenti, cioè bocciodromo e circolo tennis, ma anche di costruirne di nuove. "L’intervento prevede la realizzazione di due nuovi campi da padel – ha illustrato il sindaco Giuliana Giampaoli – a completamento delle discipline sportive agonistiche che si praticano nel complesso. Il progetto comprende poi la manutenzione straordinaria degli spogliatoi del tennis e della bocciofila con un abbattimento delle barriere architettoniche e una piena corrispondenza alle disposizioni degli spazi interni imposte dal Coni. In più il rifacimento del tetto, con l’installazione di un impianto fotovoltaico e di un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria – ha aggiunto –. Abbiamo inserito un relamping (ovvero la sostituzione di corpi illuminanti tradizionali) con tecnologia al led dell’illuminazione interna al bocciodromo ed esterna dei campi da tennis, compreso un impianto di recupero delle acque meteoriche e uno di gestione domotica di irrigazione e illuminazione". Sull’importo dei lavori il sindaco ha precisato che l’intervento sarà "di circa 800.000 euro. Si tratta di un progetto in linea con l’azione intrapresa da questa amministrazione, mirata alla riqualificazione dell’impiantistica sportiva in ottica accessibile, sicura ed energicamente efficiente".

"Abbiamo presentato questo progetto in tempi brevi rispetto all’apertura del bando – ha ribadito l’assessore allo Sport Matteo Grassetti – per cercare di raggiungere un buon risultato che potrebbe portare dei risvolti importanti per la cittadinanza, considerando che l’obiettivo è riqualificare energeticamente e, soprattutto, potenziare degli impianti che sono punti focali per l’attività sportiva della città. I nuovi campi da padel vanno in questa direzione".