LORENZO MONACHESI
Cronaca

C’è il gran finale di Musicultura . Condurranno Turci e Di Domenico

Per la prima volta sul palco la cantante e la presentatrice. Gli otto concorrenti si contenderanno il titolo

C’è il gran finale di Musicultura . Condurranno Turci e Di Domenico

C’è il gran finale di Musicultura . Condurranno Turci e Di Domenico

"Ho accolto con molto piacere la proposta della conduzione congiunta delle serate di Musicultura, mi piace mettermi alla prova". Stasera Paola Turci indosserà per la prima volta questi panni e sul palco dello Sferisterio sarà assieme a Carolina Di Domenico. "Sono rimasta stupita – ha aggiunto – quando Carolina mi ha fatto questa proposta che ho accolto con gioia conoscendo molto bene questo Festival, di cui faccio parte del Comitato artistico di garanzia".

In questa veste Turci ha valutato i concorrenti, stasera e domani il palco sarà per Nico Arezzo con la canzone Nicareddu, Anna Castiglia con Ghali, De.Stradis con Quadri d’autore, Nyco Ferrari con Sono fatto così, Bianca Frau con Va tutto bene, Helle con Lisou, Eugenio Sournia con Il cielo e The Snookers con Guai. Gli otto concorrenti si contenderanno il titolo di Vincitore assoluto del Festival e l’ambito Premio Banca Macerata di 20mila euro grazie ai voti degli spettatori presenti nelle due serate.

Atteso ospite della prima serata è Diodato fresco della vittoria del secondo David per la miglior canzone originale con La mia terra e sempre più garanzia di profondità ed eleganza artistiche. Poi l’arena accoglierà Serena Brancale e il giovane chitarrista polacco Marcin, al debutto in Italia dopo avere già conquistato con il suo formidabile approccio tecnico e stilistico il pubblico americano e quello di mezza Europa. E ancora Filippo Graziani, che con la pubblicazione di "Per gli amici", album composto da otto brani inediti del padre Ivan, da lui arrangiati e interpretati.

Per l’altra conduttrice Carolina Di Domenico è una conferma dopo l’esperienza dello scorso anno. "Sono stata felicissima – ha detto – quando ho ricevuto la telefonata di Ezio Nannipieri (direttore artistico di Musicultura) per dirmi che si proseguiva assieme. Lo scorso anno è stato subito un colpo di fulmine avendo trovato un clima piacevole e con la città che vive con grande partecipazione il Festival". Dividerà il palco con Paola Turci. "Sono stata molto contenta che la proposta venisse accolta prima di tutto da lei non essendo il suo lavoro". E chissà se in questi due giorni Turci riempirà l’arena con le sue canzoni. "Non è escluso, ci saranno – dice la cantante – un paio di sorprese". Lo Sferisterio è un luogo che conose bene.

"Ci sono stata ospite di Musicultura e ci ho fatto anche un concerto, ma sarà la prima volta come conduttrice".