Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 apr 2022

Chiusura e maxi multa per la discoteca Liolà

Blitz dei carabinieri: contestate la sporcizia al bar e la presenza di dieci lavoratori non in regola. Sanzione da 45mila euro per i proprietari

27 apr 2022
I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Macerata
I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Macerata
I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Macerata
I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Macerata
I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Macerata
I controlli sono stati effettuati dai carabinieri della Compagnia di Macerata

La sporcizia al bar e dieci lavoratori non in regola: per questi motivi i carabinieri hanno chiuso la discoteca "Liolà" di Montecassiano. I controlli sono scattati sabato notte, quando nel locale sono arrivati i militari della Compagnia di Macerata, insieme ai colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro di Macerata, del Nucleo anti sofisticazioni e sanità di Ancona e del Nucleo cinofili di Pesaro. Le pattuglie hanno proceduto a una verifica approfondita della discoteca. Così i carabinieri del Nas hanno rilevato alcune carenze igieniche: in particolare, sarebbero emerse delle condizioni di sporcizia nel bar della discoteca.

I militari del Nil, invece, esaminando la documentazione relativa al personale che era in servizio, ha rilevato che dieci persone non erano in regola con il contratto di lavoro. Alla fine, per la discoteca è scattata una multa complessiva di 45mila euro. Inoltre, i carabinieri hanno sospeso l’attività dalle 12 di ieri. Ora i titolari, per poter riaprire il locale, dovranno pagare le sanzioni e mettersi in regola a quel punto si potrà riaccendere la musica. La discoteca, una delle pochissime esistenti in zona, è molto frequentata anche dai giovanissimi maceratesi, che però ora dovranno cercare un altro luogo per divertirsi, in attesa che questo si adegui alle prescrizioni che gli sono state imposte dopo il controllo.

Nel corso dei giorni di festa legati alla ricorrenza del 25 Aprile, i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Macerata hanno svolto una serie di servizi in città e nei dintorni, finalizzati a garantire la sicurezza dei cittadini. In particolare, è stato denunciato un pregiudicato di Appignano, per la ripetuta violazione del divieto di ritorno nel comune di Macerata. L’uomo aveva ricevuto questa misura di prevenzione dalla questura, proprio per via dei suoi trascorsi giudiziari; ma più volte le pattuglie hanno accertato che non aveva rispettato il divieto e ora per lui è partita una nuova denuncia. Sono stati invece denunciati per ubriachezza molesta due uomini: uno è stato trovato che barcollava dalle parti del parco di Fontescodella, a Macerata, e l’altro invece era nelle stesse condizioni a Sambucheto di Montecassiano.

Sempre i militari del Radiomobile hanno anche denunciato una donna di 54 anni e un uomo di 37, tutti e due residenti in provincia, per il reato di guida in stato di ebbrezza: dai controlli con l’etilometro è venuto fuori che avevano, rispettivamente, i valori di 0,92 e 2,1 grammi di alcol per litro nel sangue.

p. p.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?