Civitanova Film Festival, i verdetti ’The Silent Echo’ lascia il segno

Ha vinto il premio Massi, quello per la miglior regia e, ex aequo, quello del pubblico. Il riconoscimento intitolato a Gaetani assegnato a Taki Pernishki. Come appendice la rassegna su Marilyn Monroe.

Civitanova Film Festival, i verdetti  ’The Silent Echo’ lascia il segno

Civitanova Film Festival, i verdetti ’The Silent Echo’ lascia il segno

È il cortometraggio indiano "The Silent Echo" il vincitore della nona edizione del Civitanova Film Festival, che si è aggiudicato così il premio Stelvio Massi. Sabato c’è stata la serata conclusiva al cine-teatro Cecchetti di Civitanova, dove "The Silent Echo" ha ottenuto anche il premio per la miglior regia per Suman Sen e un ex aequo al premio del pubblico assieme a "Joy" e "Old Tricks". Continuando con le premiazioni: miglior attrice della rassegna dei corti è Chiara Ferrara (Reginetta), il premio del migliore attore, dedicato da quest’anno all’amico del festival Claudio Gaetani, se l’è aggiudicato Taki Pernishki (Old Tricks). Miglior corto di animazione, all’interno del progetto Corti Young con le scuole, è andato a "Canary", mentre il premio Fangoassami degli organizzatori è stato assegnato ad "A guerra finita". Tra gli ospiti, il presidente della Fondazione Marche Cultura, Andrea Agostini, che ha commentato: "Questo festival è anche una festa dell’intelligenza e della creatività. Qui si fa cultura a 360 gradi". La presidente dell’Azienda Teatri, Maria Luce Centioni, ha poi sottolineato come sia ormai un "festival non più solo civitanovese ma una rassegna internazionale". A ritirare i premi per "The Silent Echo", Cristiano Anania della distribuzione Associak. La serata si è aperta con un pensiero a Luigi Ciucci, amatissimo attore civitanovese, e proprio il figlio Marco ha realizzato un significativo contributo video in onore del papà. Toccante è stato il momento del premio dedicato a Gaetani, con la famiglia dell’attore che ha consegnato il riconoscimento. "Il grazie più sentito è sempre rivolto al pubblico", hanno detto i direttori artistici Michele Fofi e Peppe Barbera. Ma il festival non si ferma qui: come appendice ci sarà la rassegna "L’inimitabile bionda" che per i quattro lunedì di luglio accompagnerà il pubblico del Cecchetti alla visione di quattro capolavori con protagonista Marilyn Monroe. Il via è con "A qualcuno piace caldo", il 3 luglio (ore 21.30). Da segnalare, inoltre, la mostra che per tutto luglio si terrà al Magma con tema Monroe, organizzata da Mario Capozucca (Sam Vaccario) e l’associazione Nuova Carta Canta.