Coordinare iniziative comuni, rafforzare l’amicizia tra partiti alleati, mettersi al servizio della comunità, anche a fronte delle responsabilità derivanti dai nuovi ruoli di maggioranza assunti dal centrodestra da settembre, a partire da Regione e Comune di Macerata. È l’obiettivo del gruppo di lavoro formato...

Coordinare iniziative comuni, rafforzare l’amicizia tra partiti alleati, mettersi al servizio della comunità, anche a fronte delle responsabilità derivanti dai nuovi ruoli di maggioranza assunti dal centrodestra da settembre, a partire da Regione e Comune di Macerata. È l’obiettivo del gruppo di lavoro formato dai segretari provinciali Simone Merlini (Lega), Riccardo Sacchi (Forza Italia), Massimo Belvederesi (Fratelli d’Italia) e Luca Marconi (Udc). "Il lavoro si concentrerà sui contenuti, senza dimenticare gli ideali che devono ispirare le amministrazioni della provincia, a cominciare dal Cosmari, prossimo alla scadenza per il rinnovo degli organi gestionali – si legge in una nota congiunta –, per proseguire con alcuni importanti Comuni che andranno al voto a ottobre e per la stessa amministrazione provinciale, prevista in scadenza sessanta giorni dopo lo svolgimento del turno elettorale locale. Questi appuntamenti ci vedranno uniti, cercando sempre quel sano, efficace e fecondo collegamento con le realtà civiche locali vicine a noi per idealità e comuni obiettivi. In Regione e al Comune di Macerata, infatti, si sono raggiunti risultati elettorali storici per il centrodestra, nati proprio dalla capacità di aggregare e dialogare con le forze vive della società civile. Il criterio principale sarà di privilegiare programmi, idee, coalizione, sopra qualsiasi personalismo: occorre unire e non dividere, recuperare una visione d’insieme dei problemi rispetto a ogni visione particolare che va tenuta presente, perché ogni piccola frazione o contrada merita un’attenzione".