"Corriamo la Vita". Tra le vie del paese per solidarietà

A Sant'Angelo in Pontano si terrà la quinta edizione di "Corriamo la Vita", evento sportivo non competitivo per riflettere sui valori della vita. Visita naturalistica e cena benefica a seguire. Iniziativa in memoria della fondatrice dell'ente, devolvendo i ricavati alla ricerca oncologica.

"Corriamo la Vita". Tra le vie del paese per solidarietà

"Corriamo la Vita". Tra le vie del paese per solidarietà

Sabato Sant’Angelo in Pontano farà da cornice alla quinta edizione di "Corriamo la Vita", appuntamento sportivo promosso dall’ente "Pro-muovi…amo la vita odv". La manifestazione prenderà il via dalle 16.30 in via Verdi e alle 18 partirà la consueta corsa non competitiva di otto chilometri lungo le vie del paese con viste mozzafiato. Gli organizzatori tengono a precisare che il percorso può essere fatto da chiunque, anche solo camminando. "L’obiettivo non è soltanto offrire ai partecipanti un momento di sano sport all’aria aperta – spiegano –, ma anche un’occasione per riflettere: una passeggiata per riscoprire se stessi e i veri valori della vita. Si potrà inoltre optare per una passeggiata naturalistica "Sulle tracce di San Nicola".

Sotto la guida esperta del professor Ruben Marucci si visiteranno i luoghi dove il santo ha coltivato e nutrito la sua vita spirituale. La serata si concluderà con una cena aperta a tutti, dove si potranno gustare piatti preparati dalla Proloco e ascoltare buona musica sulle note del gruppo "I sette in condotta". L’iniziativa, nata per desiderio della fondatrice dell’ente Anna-Lisa Graziosi (nella foto) scomparsa nel 2020 dopo una lunga malattia, vuole portare avanti il suo messaggio: conciliare la promozione di sane abitudini con la generosità. L’intero ricavato della manifestazione sarà infatti devoluto, come consuetudine, alla ricerca in campo oncologico.