Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 mag 2022

Corsa ecologica per gli studenti del Divini

Sabato la manifestazione di plogging, vince chi raccoglie più rifiuti. Ospiti la campionessa Elisa Di Francisca e Filippo Roma delle "Iene"

19 mag 2022
mauro grespini
Cronaca

di Mauro Grespini

Avete mai sentito parlare del plogging? Non si tratta di un errore di scrittura, piuttosto di una nuova moda e, al tempo stesso, di una disciplina sportiva che annovera proprio in Italia i primi campioni del mondo: Pietro Olocco ed Elena Canuto. Saranno loro, dopodomani, a dare il via – a San Severino – alla grande manifestazione di plogging organizzata dall’Istituto tecnico industriale "Divini" nell’ambito di un progetto più ampio legato all’ambiente ("La comunità scolastica nella sfida alla sostenibilità: dalla teoria alla pratica"). Plogging, infatti, è una parola che nasce dalla fusione di "plocka upp" (che in svedese significa raccogliere, ripulire) e jogging (corsa). E dunque l’attività in sé coniuga la sensibilità ecologica con la voglia di fare sport. L’idea – una novità assoluta da queste parti – è piaciuta molto agli studenti e ora c’è grande attesa per l’evento. Ieri, nell’aula magna dell’Istituto, c’è stata la presentazione. Sono intervenuti il preside Sandro Luciani, il vice sindaco Vanna Bianconi, le coordinatrici del progetto Federica Cicconi e Giulia Pacini Panebianco, la professoressa Paola Fiori e il professor Livio Poleti. Si sono collegati online Pietro Olocco ed Elena Canuto per dare consigli utili agli studenti che gareggeranno. Ha coordinato l’incontro Marco Moscatelli, che poi presenterà la manifestazione assieme a Emma Dalla Benetta. Sabato mattina saranno presenti anche la campionessa olimpica di fioretto, Elisa Di Francisca, e il giornalista delle "Iene" Filippo Roma. Due le iniziative parallele.

Da un lato la gara vera e propria che vedrà sfidarsi 80 studenti in coppia su un percorso competitivo ricavato nel rione Di Contro, zona a ridosso della scuola. I concorrenti dovranno raccogliere lungo le vie la maggior quantità possibile di rifiuti in un tempo massimo di 45 minuti, passando obbligatoriamente per 5 check point.

A decretare i vincitori, dunque, saranno il fattore-tempo e il peso dei rifiuti. Dall’altro lato, tutte le altre centinaia di studenti del "Divini", cui si aggiungeranno pure classi delle Medie "Tacchi Venturi" e dell’Istituto Professionale di San Severino, invaderanno il centro cittadino (seguendo dei percorsi prestabiliti) per una camminata non competitiva finalizzata sempre alla raccolta di rifiuti.

Saranno accompagnati dai loro insegnanti e alle 11 si raduneranno presso la nuova sede dell’Itts per le premiazioni e lo spettacolo conclusivo. L’evento è patrocinato dal Comune.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?