Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

"Così faremo crescere la città"

Verso le elezioni: Tolentino Popolare presenta la lista. "Progetto per l’ex sede dei licei"

La squadra di «Tolentino Popolare», tra le tre liste civiche a sostegno del candidato sindaco Mauro Sclavi
La squadra di «Tolentino Popolare», tra le tre liste civiche a sostegno del candidato sindaco Mauro Sclavi
La squadra di «Tolentino Popolare», tra le tre liste civiche a sostegno del candidato sindaco Mauro Sclavi

Presentata la lista di "Tolentino Popolare", una delle tre civiche a sostegno di Mauro Sclavi. Capolista Alessandro Massi Gentiloni Silveri (34 anni, libero professionista esperto in finanza agevolata ed euro progettazione); con lui Alessia Pupo (49 anni, avvocato), Mirko Angelelli (46, autista bus), Alessandra Aramini (36, massofisioterapista), Morena Beribè (46, impiegata), Fabio Borgiani (43, impiegato), Samanta Casali (35, storica dell’arte), Alessandro Dignani (48, allenatore di nuoto e pallanuoto), Alessio Ferri (35, imprenditore), Ioseph Fogante (49, agente di commercio), Fabiano Gobbi (57, imprenditore), Benedetta Lancioni (30, assistente sociale), Fabio Montemarani (44, impiegato istituto di credito), Julian Luciano Sciretta (31, imprenditore) e Antonio Trombetta (65, pensionato). Massi e Pupo sono ex assessori, Fogante è stato consigliere, come Trombetta. "Presentiamo un pezzo della grande famiglia – ha esordito Massi –, la coalizione composta da persone, prima che da appartenenze politiche. Sono felice di condividere il percorso con persone diverse; Tolentino Popolare ha una connotazione civica dal 2017. Facciamo scelte di squadra, insieme. Parliamo della Tolentino del futuro, per farla crescere; ora Tolentino è isolata. Il nostro gruppo rappresenta le varie anime della città: imprese, artigiani, commercianti, persone libere e forti. Puntiamo a ridare valore al Consiglio, la cultura istituzionale va recuperata. La squadra è stata costruita in termini di competenze; abbiamo stilato il programma di Tolentino Popolare 2022-27, 22 pagine". Tra le proposte, l’edificio ex Pie Venerini come polo dell’infanzia, le elementari al Don Bosco e i licei al campus. Poi Massi ha lanciato il progetto per l’ex sede dei licei. "Lo abbiamo ideato come ritrovo dei giovani per il rilancio del centro e la socialità – ha detto Massi mostrando le carte –, con una struttura aperta tipo galleria tra piazza dell’Unità e piazza Piccinino, botteghe del terzo settore, spazi culturali, bottega multimediale. Poi bisogna ridare una spinta commerciale a corso Garibaldi, riqualificare via San Nicola e via Filelfo". "Siamo volti alla proposta, non alla protesta – ha aggiunto la Pupo –, siamo una lista di moderati con un progetto civico e vogliamo ridare a Tolentino l’identità di centro attrattivo da un punto di vista culturale, turistico ed industriale".

Lucia Gentili

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?