Quotidiano Nazionale logo
21 apr 2022

Elezioni, la ricetta di Giampaoli "Serve un brand per Corridonia"

"Dobbiamo ridare l’identità forte e riconoscibile a Corridonia". È l’obiettivo della candidata a sindaco Giuliana Giampaoli, alla guida della civica "Cambiamo Corridonia" e del fronte unito dei partiti di centrodestra, che nel programma ha inserito un percorso volto a "brandizzare" la città. "Quello che sembra un inglesismo alla moda in realtà è un concetto semplice e innovativo – spiega Giampaoli –. Non si limita a dare alla città un logo immediatamente riconoscibile, ma è soprattutto una spinta a dare il via a una serie di progetti che possano evocare una visione ed esercitare un’attrattiva turistica e culturale. Il brand è un’entità carica di significato e ricchezza, anche economica". L’iter ha anche come fine di aumentare il numero di visitatori ma anche di nuovi abitanti, artisti e investimenti, partenendo dalla valorizzazione dei luoghi simbolo. "Corridonia ha una storia da raccontare, personaggi illustri, monumenti, artigianalità ed eccellenze, dall’arte allo sport – dice Giampaoli –. È fondamentale risvegliare nei giovani il senso di appartenenza e per raggiungere l’obiettivo non possiamo prescindere dall’immagine e dalla comunicazione. Ci sono paesi limitrofi che hanno intrapreso da alcuni anni il percorso e ora stanno raccogliendo i risultati. Da questo punto di vista abbiamo accumulato un enorme ritardo. Dobbiamo iniziare subito il processo di valorizzazione e promozione, per invertire la rotta e diventare attrattivi, in ambito provinciale e regionale". Già avviate ipotesi progettuali. "Il recupero del monastero degli Zoccolanti e di piazza Corridoni, passando attraverso la riapertura di palazzo Persichetti, della biblioteca e pinacoteca, per le quali è già allo studio un progetto di promozione, fino alla passeggiata delle mura – illustra Giampaoli –. Grande attenzione anche all’illuminazione pubblica e ci stiamo attivando per attingere ai fondi previsti dalla legge regionale a tutela e valorizzazione delle infiorate artistiche, per fare sì che anche Corridonia possa promuovere in modo adeguato uno degli eventi annuali più longevi e caratterizzanti della comunità. Di primaria importanza anche una corretta gestione del verde, con un occhio attento a opportunità e obiettivi fissati dal Pnrr per promuovere il patrimonio". Diego Pierluigi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?